logo Sarah’s Kitchen Stories

Babka e…”letto, fatto!”

Print page

Babka love e..."letto, fatto!" dopo secoli!

E’ da tanto, tantissimo tempo che lascio in disparte la rubrica “Letto, fatto!”. L’ultimo libro di cui vi ho parlato è stato quello del Tartine, nel lontano aprile 2012: sono vergognosa, lo so.

A mia discolpa posso dire che non ho comprato moltissimi libri di cucina, da allora: forse 5. Ormai sono diventata estremamente selettiva ed esigente. Non mi interessa più l’accumulo compulsivo di qualsiasi cosa, oltre alle ricette amo cercare volumi che abbiano belle foto, e questo riduce moltissimo l’offerta, soprattutto nelle pubblicazioni italiane degli ultimi anni. Scarse, scarsissime, a mio personalissimo parere.

Così finisco per guardare quasi solo siti, blog e libri esteri, tutti prodotti in cui sento di ritrovare un po’ più quel che mi piace.

Il libro da cui traggo la ricetta di oggi è invece un manuale che porta ricordi, nostalgia e…voglia di tornare a New York.

Il volume si chiama “New York, le ricette di culto”, l’autore è Marc Grossman, newyorkese trasferitosi a Parigi da ormai molti anni. Il volume raccoglie un po’ quei piatti tipici della megalopoli americana che sono spesso legati alle diverse etnie che, nel corso dei secoli, hanno trovato una nuova vita in terra statunitense. Oltre a questo, ci sono i nomi dei locali in cui consumare quelli che lui considera le migliori versioni di tali preparazioni, qualora si faccia un viaggio nella Big Apple.

Indirizzi quindi, e ricette. La mia memoria è tornata rapida al mio viaggio di nozze: la voglia di tornare a New York è tantissima, e sfogliando questo libro mi è parso di sentire, tra una pagina e l’altra, i profumi e sapori di 3 anni fa.

Se vi piacciono doughnuts, bagel, carni aromatizzate, piatti asiatici, torte di mele…questo libro fa al caso vostro.

Insomma, accattatevillo 🙂

TITOLO: New York. Le ricette di culto.

AUTORE: Marc Grossman

EDITORE: Guido Tommasi Editore

PREZZO: 29.90 euro

REPERIBILITA’: io l’ho acquistato da Eataly, piazza XV aprile, a Milano. Su Amazon lo trovate QUI, su IBS invece, QUI.

La ricetta che ho voluto fare è la Babka, un pane tipico dell’Europa dell’Est, realizzato tradizionalmente durante il periodo pasquale.

Le dosi sono perfette, la brioche è molto soffice e piacevole.

Babka love e..."letto, fatto!" dopo secoli!

BABKA VARIEGATA AL CIOCCOLATO CON STREUSEL

Ingredienti per una brioche

Ingredienti secchi della pasta

300 g di farina 00

1 cucchiaino di lievito di birra disidratato

2 pizzichi di sale

50 g di zucchero semolato

Ingredienti umidi della pasta

90 ml di latticello (se non reperibile, usare metà yogurt e metà latte)

1 uovo medio

1 tuorlo

25 g di burro fuso

Per la farcia

100 g di burro morbido

40 g di cacao amaro in polvere

125 g di zucchero semolato

2 cucchiaini di zucchero vanigliato

per lo streusel

50 g di farina 00

55 g di zucchero

35 g di burro morbido

1 cucchiaino di cannella in polvere

25 g di gocce di cioccolato

(1 albume per spennellare)

Babka love e..."letto, fatto!" dopo secoli!

Preparazione

Mescolare tutti gli ingredienti secchi della pasta nella ciotola della planetaria, a parte mescolare i liquidi, aggiungerli ai secchi e, col gancio per i lievitati, impastare fino ad ottenere un composto perfettamente liscio ed incordato. Coprire con della pellicola e lasciar lievitare per 1 ora e mezza o fino a raddoppio.

Preparare lo streusel pizzicando gli ingredienti fino ad avere un composto a briciole. Mettere in frigo.

Preparare la farcia mescolando tutti gli ingredienti. Tenere da parte.

Una volta che la pasta è ben lievitata, stendere l’impasto in un rettangolo, spalmare la farcia su tutta la superficie, arrotolare dal lato più lungo, piegare il salsicciotto ottenuto e pizzicare insieme le due estremità, ottenendo una sorta di forma a goccia. A questo punto, tenendo le estremità pizzicate con una mano, ruotare l’altra estremità per 3 volte (è più facile da fare che da spiegare. Per capirci meglio, guardate questo video dal minuto 2:25) e depositare il treccione in uno stampo da plumcake foderato di carta forno.

Coprire e lasciar lievitare nuovamente.

Preriscaldare il forno a 175° C.

A brioche lievitata, spennellare l’albume, cospargere tutto lo streusel sulla brioche ed infornare per 40-45 minuti, o fino a cottura.

Far raffreddare su una gratella e servire.

Babka love e..."letto, fatto!" dopo secoli!

Pochi giorni dopo aver fatto questa brioche, ho voluto farne un’altra, con un ripieno differente. Ho optato per confettura di lampone e lemon curd, quest’ultimo gentilmente offertomi dallo shop online Edelices. La brioche inoltre ha farine diverse, ed anche se cambia l’assorbimento dei liquidi, non ho dovuto modificarli.

Vi scrivo di seguito gli ingredienti, il procedimento è lo stesso indicato sopra.

Babka love e..."letto, fatto!" dopo secoli!

BABKA SEMI INTEGRALE FARCITA CON CONFETTURA DI LAMPONI E LEMON CURD

Ingredienti per una brioche

Ingredienti secchi della pasta

150 g fi farina Buratto

150 g di farina integrale

1 cucchiaino di lievito di birra disidratato (4 g circa)

2 pizzichi di sale

50 g di zucchero semolato

Ingredienti umidi della pasta

90 ml di latticello (se non reperibile, usare metà yogurt e metà latte)

1 uovo medio

1 tuorlo

25 g di olio di semi di soia

Per la farcia

3-4 cucchiai di confettura di lamponi

2-3 cucchiai di lemon curd

[una volta stesa la pasta, distribuire e livellare la confettura, poi versare dei mucchietti di lemon curd qui e là ed amalgamarli leggermente al tutto. Arrotolare e procedere come indicato nella prima ricetta]

Per spennellare e spolverizzare in superficie

1 albume

una manciata di mandorle

1 manciata di fiocchi d’avena

zucchero a velo

Babka love e..."letto, fatto!" dopo secoli!

 

  • Marta dice:

    Pubblicato: 22 Settembre 2014


    Ma è bellissima questa brioche! Babka...non la conoscevo :)
    La proverò di sicuro, mi attira soprattutto la versione lamponi e lemon curd! Ti farò sapere :)
    Un bacio, Marta

  • silvia brisi dice:

    Pubblicato: 22 Settembre 2014


    Non saprei davvero quale scegliere . . . mi sembrano una meraviglia entrambe!!

  •  

    Dettagli Post

    Pubblicato: 22 Settembre 2014

    By:

    Commenti: 2

    Categorie Post

    breakfast, brioche