logo Sarah’s Kitchen Stories

Thumbprint di linz

Print page

Thumbprint di linz

Biscotti, biscotti e ancora biscotti.

Non ce n'è, quest'anno va così.

Non mi sono cimentata col panettone come facevo ormai da diversi anni (fino ad ora, mica detto che non mi venga voglia proprio a ridosso del Natale), e nemmeno ho comprato pandori (cosa che faccio da sempre). Non so perché ma quest'anno dolci ce ne sono in abbondanza in casa, ma fino ad ora sono mancati proprio i due grandi classici.

Poco male, come vedete si vive bene anche cucinando altro, o almeno, viviamo bene noi :D.

Questi biscottini sono deliziosi. Fateli, e non ve ne pentirete. In pratica sono dei bocconcini di torta di linz: presente le ciliegie? Peggio, molto peggio. Non riuscirete a smettere di mangiarli.

Sono facilissimi, veloci e piacciono a tutti.

Che dite, vi ho tentati?

biscotti di linz 3

THUMBPRINT DI LINZ (BISCOTTI DI LINZ)

Ingredienti per circa 35 biscotti

75 g burro
75 g zucchero
75 g polvere mandorle (anche mandorle ridotte in polvere -io le uso anche con la buccia-)
70 g farina 00
60 g farina di grano saraceno
1 tuorlo
pizzico di sale
2 g di lievito per dolci
1 cucchiaino di rhum
pizzico di cannella
marmellata di lamponi

biscotti di linz 2 Preparazione

Mescolare insieme zucchero e burro. Lavorare a crema, poi aggiungere i tuorli ed il rum. A questo punto versare le farine (oo, saraceno e mandorle), il sale, il lievito e la cannella ed amalgamare finchè il composto sarà omogeneo.
Coprire con della pellicola e lasciare in frigo per una mezz'ora.
Preriscaldare il forno a 170 gradi.

 

biscotti di linz collage Fare delle palline d'impasto delle dimensioni di una noce, fare un incavo al centro (io mi sono aiutata con l'attrezzino da cake design che avevo in casa, ma questi biscotti nascono dall'uso del pollice per lo stesso scopo, quindi…usatelo pure.
Versare la marmellata al centro di ogni pallina.
Infornare per circa 10 minuti.

biscotti di linz 1

 

  • Elvira dice:

    Pubblicato: 16 dicembre 2013


    mi piacciono molto. E vedo la farina di grano saraceno nell'impasto, che io associavo istintivamente alla linzer, e che invece poi non avevo mai trovato nelel ricette. Pero secondo me ci sta proprio tanto. Mi sa che userò il mio pollice!

  • Sarah Fel dice:

    Pubblicato: 16 dicembre 2013


    Per me non c'è linzer senza saraceno. Ci sta proprio bene, o meglio: pollice su, per restare in tema :)

  • sabina dice:

    Pubblicato: 16 dicembre 2013


    ciao sarah,mi piace il tuo blog e ci passo spesso.mi streghi letteralmente con quello che prepari e oggi questi "linzerini" fanno giusto a caso per me.purtroppo nella mia dispensa non ho saraceno,che faccio?rinuncioooo?no...mai!piuttosto aumento la dose di farina 00...tu che dici?

  • Sarah Fel dice:

    Pubblicato: 16 dicembre 2013


    Ciao Sabina,
    no che rinunci oh? :)
    Più che la farina ti direi di sostituire in farina di mandorle, più profumata. Manterrà comunque una certa caratterizzazione del biscotto. Al massimo ti concedo di aggiungere metà farina e metà di mandorle al posto del saraceno :P

  • Francesca dice:

    Pubblicato: 16 dicembre 2013


    che idea, la linz mi piace un sacco, li finirei subito ma vale la pena provarli :-)
    ciao

  • Sarah Fel dice:

    Pubblicato: 16 dicembre 2013


    Ci si salva solo se si regalano, lo ammetto :)

  • Fra Pinki dice:

    Pubblicato: 17 dicembre 2013


    Adoro la Linzertorte, la mangio sempre quando vado in montagna, il sapore della farina di grano saraceno è buonissimo, ha quel che di rustico davvero unico! Bellissima idea quella di trasformare questo classico in biscotti!

  •  

    Dettagli Post

    Pubblicato: 16 dicembre 2013

    By:

    Commenti: 7

    Categorie Post

    biscotti, dolci