logo Sarah’s Kitchen Stories

Mousse cioccolato ed acqua. Si può!

Print page

018editedtesto

Io e le materie scientifiche a scuola non ci siamo mai piaciute granché.
La matematica era (è) proprio un universo che viaggia parallelo al mio cervello, la biologia mi era ostile e non voglio nemmeno nominare la fisica.
L’unica materia scientifica in cui riuscivo bene era la chimica, e grande era il merito del professore che l’insegnava. Ripeteva e ripeteva i concetti finché non era sicuro che li avessimo acquisiti davvero.
Santo subito.
Ecco, una volta compresa ammetto che addirittura era arrivata a piacermi, la chimica.
Quando poi non mi rema contro, in cucina, me ne ricordo e un sorriso mi compare sulla faccia, ripensando alle ore a lezione.
Ecco, questa ricetta è proprio uno di quei casi in cui le lezioni di chimica bussano alla memoria.
Acqua e cioccolato? Insieme? Ma-stiamo-mica-scherzando ?
Invece… Già Dario Bressanini aveva parlato di questa preparazione fantastica qui. Ricordo di averla letta tempo fa e di averla completamente rimossa (incredibile).

016editedtesto

Poi ho visto una foto su Pinterest, ho aperto la scheda e mi sono ritrovata davanti nuovamente questa mousse.
Nel giro di pochissimo l’ha rifatta anche Martina, e così il sollecito continuo mi ha fatto ricordare che dovevo assolutamente provare a farla.
Affinché la mousse monti devono essere mantenute precise proporzioni, e cioè devono essere presenti il 34% di grassi (nel cioccolato) rispetto all’acqua.
Per regolarvi sull’esatto quantitativo d’ acqua necessaria alla riuscita della ricetta la formula (nella versione breve) è: moltiplicare la percentuale di grassi della tavoletta di cioccolata scelta per 100 e dividere per 34.

Nel mio caso avevo una tavoletta col 41% di grassi, quindi:

41 x 100 : 34 = 120,58… (arrotondato a 120)

Una volta ottenuta la dose di acqua necessaria, avete tutto.
Io ero incredula, e come sempre mi accade quando leggo qualcosa e penso “ma possibile che…” ho dovuto riprovarci e… confermare.
Nella pratica si ottiene una tavoletta di cioccolato sotto forma di mousse, leggera come l’aria.
Lo zucchero è facoltativo: io ne ho messo e secondo me il tutto è più armonioso così, poi vedete voi.


MOUSSE AL CIOCCOLATO ED ACQUA

009editedtesto

Preparazione

Mettere acqua, cioccolato (e zucchero) in un pentolino e scaldare fino a che il cioccolato sarà completamente sciolto, mescolando di tanto in tanto.
Intanto a parte preparare una ciotola più grande ed una più piccola.
In quella più grande mettere acqua ben fredda e ghiaccio ed adagiarci all’interno la ciotola più piccola.
Quando il cioccolato sarà sciolto, versarlo nella ciotola piccola e, con delle fruste elettriche ( io l’ho fatto a mano ed è fattibile) iniziare a sbattere il composto.
Man mano che si raffredda il cioccolato assumerà prima la consistenza di una crema pasticcera, poi di una mousse.
Attenzione a non esagerare nel montarlo.
Porzionare, mettere in frigo un’oretta e servire.

010editedtesto

NdA: è possibile servire con granella di pistacchi, nocciole, mandorle o quel che si preferisce. Martina, per esempio, suggerisce di addizionare alla mousse della pasta di mandorle o di nocciole.
Si può anche aromatizzare l’acqua in cui si scioglie in cioccolato. Se piace l’abbinamento cioccolato/menta si può mettere la menta in infusione nell’acqua calda, lasciarcela fino a raffreddamento, eliminarla e poi procedere con la ricetta.

005editedtesto

 

  • elisabetta dice:

    Pubblicato: 10 giugno 2013


    Geniale ricetta!!Le tue foto artistiche!

  • Teresa De Masi dice:

    Pubblicato: 10 giugno 2013


    E' quella di Hervé This... una sicurezza. Sono secoli che non la faccio... e meglio che ne stia lontana... ,)))

  • Peanut dice:

    Pubblicato: 10 giugno 2013


    Se la chimica ce l'avessero insegnata così a scuola probabilmente la sapremmo un po' di più tutti. Io certamente. Ho provato di recente un cake che lievita magicamente senza il lievito grazie ad una reazione chimica e mi ha davvero sorspreso e affascinato. Anche questa mousse la conoscevo e ho sempre rimandato, ma ora sento decisamente il richiamo della...chimica ;)
    a presto, buon lunedì!

  • Sarah FragolaeLimone dice:

    Pubblicato: 10 giugno 2013


    Proprio lei Terè, qui non credo l'abbandoneremo facilmente :)

  • Sarah FragolaeLimone dice:

    Pubblicato: 10 giugno 2013


    Uuuuu, ma la ricetta della torta? Ora mi hai incuriosita :)))

  • Sarah FragolaeLimone dice:

    Pubblicato: 10 giugno 2013


    Grazie Elisabetta, magari potessi dire che la geniata è mia: mi sono limitata a copiare e...ne vale proprio la pena!

  • Reb dice:

    Pubblicato: 10 giugno 2013


    Infingarda, levarsela dalla testa ora. E sto gia' meditando variazioni a tema: una spolverata di cannella, un po' di cardamomo nero, dello zenzero candito. Aaaaaahhhhh.
    Per la sezione 'scientifica', separate alla nascita: se visualizzo numeri mi esplode subitaneamente la testa. Mica per altro so' svampata da quel di', buahahahah.

  • Carlotta Ercolini dice:

    Pubblicato: 10 giugno 2013


    che bella consistenza! la voglio proprio provare, anche se per me, oltre alla fisica, la matematica e la biologia, era ostica anche la chimica eheheh! baci

  • Loredana dice:

    Pubblicato: 10 giugno 2013


    Anche la mousse con l'acqua è troppo forte, non l'ho vista da Martina, ma me la sto copiando perchè ad una mousse non si può dire di no!| ;)

  • ELel dice:

    Pubblicato: 10 giugno 2013


    Io invece sono molto scientifica e la mia materia preferita era niente popò di meno che...chimica!!! Detto questo, la ricetta è davvero una figata!

  • Francesca dice:

    Pubblicato: 10 giugno 2013


    Anche io l'ho provata ed è amore. Quello che volevo dirti, mousse a parte è che. Che amo follemente le tue foto. Ecco <3

  • Gaia dice:

    Pubblicato: 10 giugno 2013


    Siiiii
    la voglio fare anche io!!!
    ;-)

    ps fighissima l'idea di aromatizzare l'acqua!!

  • Trattoria da Martina dice:

    Pubblicato: 10 giugno 2013


    Figata eh!!! Questa mousse sembra quasi una magia...Ottima l'idea di aromatizzare l'acqua...Non c'avevo pensato...Io avevo pensato di mettere del peperoncino o della scorza di arancia....Ottima riuscita...Grazie del link...:*

  • Italians Do Eat Better dice:

    Pubblicato: 10 giugno 2013


    Molto interesante questa mousse, voglio prepararla anch'io! Riguardo alle materie scientifiche io e te siamo sulla stessa lunghezza d'onda, unica eccezione la chimica per te e fisica per me! Quando andavo a scuola avrei preferito tradurre 10 versioni di latino, bendata e con una mano legata dietro la schiena e non fare un solo compito di matematica! Brrr, meno male sono uscita da anni da quell'incubo! Buona serata :)

  • Tiziana M dice:

    Pubblicato: 10 giugno 2013


    questa cosa è fantastica!! davvero.. una grande ricetta, pochi ingredienti e ban.. una super mousse!! io proporsioni ne faccio tutti i giorni al lavoro quindi ce la posso fare!!! bellissime foto!!! ciaooo

  • Sarah FragolaeLimone dice:

    Pubblicato: 11 giugno 2013


    Il complimento mi fa piacere tanto quanto quelli per le ricette se non di più. Grazie :*

  • Sarah FragolaeLimone dice:

    Pubblicato: 11 giugno 2013


    Vero? Aromatizzando l'acqua ci sono un sacco di opzioni possibili :)

  • Anonymous dice:

    Pubblicato: 12 giugno 2013


    l'ho provata anch'io ed è buonissima, dovrei chiederti un'ulteriore informazione: è necessario che il processo di montatura con le fruste avvenga durante il raffreddamento oppure si può fare in 2 tempi ovvero prima raffreddarlo e poi montarlo?

    grazie

  • Sarah FragolaeLimone dice:

    Pubblicato: 13 giugno 2013


    Non ne sono certissima, dovrei provare, ma credo che sia necessario il processo di graduale raffreddamento per stabilizzare la mousse. Non sono convinta per nulla che si possa anticipare come intendi tu, però ci si dovrebbe provare con una minima quantità...

  • Milena dice:

    Pubblicato: 15 giugno 2013


    ma dai! che figata Sarah! anche io in effetti quando ho letto il titolo del tuo post ero perplessa ma a vedere la meraviglia che ti è venuta fuori..mi viene voglia di provare!!

  • Nina dice:

    Pubblicato: 15 giugno 2013


    Ciao Sarah, trovo che questa ricetta sia favolosa!! La proverò di sicuro!
    Vienimi a trovare su http://fragolaecannella.blogspot.it/, ti aspetto!

    Nina di http://fragolaecannella.blogspot.it/

  • Ilaria dice:

    Pubblicato: 19 giugno 2013


    Spiegazione perfetta!!! Così anch'io posso riuscire a fare questa mousse!
    Uno chef mi aveva dato una ricetta molto simile, ma io non fidandomi dell'acqua avevo sostituito una parte con il latte. Era venuto comunque molto buono. Adesso però la voglio provare visto che ho il segreto della dose perfetta! :-)

  • Loredana dice:

    Pubblicato: 21 giugno 2013


    Cara Sarah, detto fatto!
    L'ho provata e mi è piaciuta moltissimo, a breve pubblicherò il post.
    Grazie ancora per averla condivisa

  • Sarah FragolaeLimone dice:

    Pubblicato: 21 giugno 2013


    Grande! :)))))

  • Sarah FragolaeLimone dice:

    Pubblicato: 21 giugno 2013


    Eh si il rapporto acqua grassi ha il suo perché. Prova e vai tranquilla :)

  • journeycake dice:

    Pubblicato: 21 giugno 2013


    Certo che la proverò sembra deliziosa! Poi un giorno mi rivelerai il segreto di queste tue splendide foto? Come fai ad ottenere questo effetto quasi sfumato? Complimenti, sono bellissime!

  • Sarah FragolaeLimone dice:

    Pubblicato: 22 giugno 2013


    Te lo posso rivelare anche subito, tanto non è un segreto ma solo un programma da scaricare e completamente gratuito: photoscape ;)

  • Anonymous dice:

    Pubblicato: 28 giugno 2013


    ho provato, è come dici tu, se si monta il cioccolato mentre è in raffreddamento dentro la ciotola ghiacciata, la mousse si crea in meno di un minuto, e non rischia di impazzire. Stesso vale per la panna.
    Ho provato a fare la mousse anche con il cioccolato bianco, è di sapore più delicato perchè manca il cacao, ma è buona specie se ben raffreddata in frigo o in congelatore.
    il cioccolato bianco ha una percentuale di grassi superiore al cioccolato nero ma quando lo si miscela con l'acqua diventa molto liquido e difficile da montare, per questo ho aggiunto un addensante come maizena che da un po' di forza alla mousse. così facendo è venuta una mousse abbastanza stabile ma ancora non paragonabile come forza a quella con il cioccolato nero. suggerimenti?

  • Sarah FragolaeLimone dice:

    Pubblicato: 28 giugno 2013


    Eh sì, il cioccolato bianco è sempre un po' un discorso a se.
    Cito testualmente Dario Bressanini nel link che ho indicato nella presentazione della ricetta qui sopra: "Rimanendo nel campo dei dolci ho provato a montare il cioccolato bianco.
    L’ho fatto solo “per la scienza” perché trovo il cioccolato bianco disgustosamente dolce. Come sapete il cioccolato bianco non contiene cacao, ma solo zucchero, burro di cacao, latte in polvere e aromi. A differenza del fondente, sono stato costretto a dimezzare la quantità di acqua: 56 grammi di acqua per 100 grammi di cioccolato bianco, altrimenti non montava. Credo sia dovuto alla interferenza dei grassi del latte."
    Quindi ecco: meno acqua :)

  • Anonymous dice:

    Pubblicato: 28 giugno 2013


    ciao, che ne pensi se faccio i bicchierini questa sera per poi mangiarli domani? grazie Adriana

  • Sarah FragolaeLimone dice:

    Pubblicato: 28 giugno 2013


    Ne penso benissimo :)
    Una volta fatta si mantiene bene qualche giorno in frigo, quindi vai tranquilla :)

  • windows 8 professional dice:

    Pubblicato: 9 maggio 2014


    In conventional way we get a chocolate in the form of mousse, light as air. And it is very tasty too. And i find that the sugar is optional. And I have seen many of customers opted not to have sugar in it. Thank you for sharing your experience.

  •  

    Dettagli Post

    Pubblicato: 10 giugno 2013

    By:

    Commenti: 32