logo Sarah's Kitchen Stories

Torta torta torta!


035editedtesto

Questa primavera il beltempo davvero si è fatto pregare…e non è neppure servito a niente pregarlo, considerato che da marzo ad oggi abbiamo avuto tonnellate di acqua in dono.
Il pensiero che ho ogni volta che vedo i nuvoloni carichi d’acqua (dopo le parolacce di rito) è: “al primo
che quest’estate accenna a problemi di siccità taglio via la lingua, poi procedo con orecchie e naso a seconda di quanto mi sta antipatico il suddetto personaggio!”.
Qui cerchiamo di consolarci come possiamo, le passeggiate fuori col bimbo sono ridotte al lumicino, così appena ho a casa il marito per potermi dedicare con attenzione alla cucina ne approfitto.
Mamma ha pensato bene di recuperarmi del rabarbaro (sapendo che amo usarlo), i lamponi in casa mia non mancano mai quando di stagione,…bon, inutile elencarvi gli ingredienti, leggetevi direttamente la ricetta ;)

041editedtesto

TORTA AL RABARBARO E LAMPONI

Ingredienti per la torta
150 gr di farina 00
50 gr di fecola
50 gr di farina di mandorle
1/2 cucchiaino di bicarbonato
6 gr di lievito per torte
pizzico di sale
150 gr di zucchero vanigliato
90 gr di olio di semi di girasole
2 uova
120 gr di latticello
1 cucchiaio di estratto di vaniglia

006editedtesto

per il rabarbaro
450 gr di rabarbaro già pulito
200 gr di zucchero
200 gr di acqua

per finire
125 gr di panna
lamponi a piacere
scaglie di mandorla
sciroppo di rabarbaro
zucchero a velo

PicMonkey Collagetesto

Preparazione

Per prima cosa preparare il rabarbaro.
Pulirlo eliminando i filamenti esterni (come fareste col sedano), tagliare in pezzi da circa 2 cm, mettere in un pentolino con lo zucchero e l’acqua e portare a bollore: far cuocere circa 2-3 minuti, poi scolare la polpa e tenere da parte polpa e sciroppo.
Tostare le fettine di mandorle in un padellino antiaderente e tenere da parte.
Procedere con la torta.
In una ciotola mescolare farine, lievito, bicarbonato e sale e tenere da parte.
Nella ciotola della planetaria sbattere le uova: unire lo zucchero e mescolare.
Aggiungere metà del mix di farine, mescolare, poi metà olio e metà latticello e mescolare: procedere nuovamente con quest’ordine, mescolando ogni volta.
Versare l’impasto in uno stampo imburrato, prendere la polpa di rabarbaro e metterne delle cucchiaiate qui e la, tenendone da parte circa la metà. Aggiungere anche qualche lampone se piace.
Infornare a 180° per circa 28-30′.
A torta cotta, farla raffreddare completamente su una gratella.
Montare la panna con un cucchiaino di zucchero, poi unire il rabarbaro rimasto e mescolare dal basso verso l’alto.
Mettere il composto sul dolce, aggiungere i lamponi, le mandorle in scaglie, lo zucchero a velo e terminare con qualche cucchiaino di sciroppo di rabarbaro, ottenuto restringendo il liquido di cottura del rabarbaro fino a consistenza desiderata.

PicMonkey Collage 3

[Se guardando la fetta vi pare che al centro di essa l’impasto sia crudo, non è così: non è impasto crudo quello ma la polpa del rabarbaro messa prima di cuocere il dolce]
Se si preferiscono le monoporzioni si possono ovviamente fare e sono davvero molto carine.
Nel caso della monoporzione, la cottura del dolcino si aggira sui 16-18 minuti.
Con le dosi indicate qui io ho ottenuto la tortina da 20 cm di diametro e 7 dolci monoporzione, misura muffins classici.

PicMonkey Collage mono

Non sono deliziosi anche così piccini?
Io amo entrambe le varianti, voi scegliete quella che preferite ;)

 

  • valentine dice:

    Pubblicato: 27 maggio 2013


    ahahah, credo che anche io salterò al collo del primo che si lamenterà della siccità, basta pioggiaaaaaaaaaaaa!
    il rabarbaro mi incuriosisce un sacco, ma qui non l'ho mai visto :(
    questa torta è così bella che quasi quasi la provo con tutte fragole!

  • Simo dice:

    Pubblicato: 27 maggio 2013


    che bella la nuova veste del blog...
    ...e che meravigli a questo dolce e foto!
    Peccato non riuscire a trovare il rabarbaro...

  • Rossella dice:

    Pubblicato: 27 maggio 2013


    Mi piace questo pregio della pioggia: avere una torta come la tua :)
    Bravo il marito che segue il bambino e bravissima tu che di questa libertà acquisita sai fare una torta del genere.

  • Luisa Piva dice:

    Pubblicato: 27 maggio 2013


    carino il blog così!
    questo dolce mi tenta e mi scioglie.. se solo lo trovassi quel maledetto rabarbaro!
    bellissima!

  • journeycake dice:

    Pubblicato: 28 maggio 2013


    Ciao Sarah, che gustosa questa torta!! E' da tempo che inseguo il rabarbaro ma faccio una gran fatica a trovarlo... Belle foto! cio simo

  • Fico e Uva dice:

    Pubblicato: 28 maggio 2013


    questa torta ha la capacità di farmi sognare solo a guardarla...

  • Not Only Sugar dice:

    Pubblicato: 31 maggio 2013


    Bella davvero questa torta.. e la versione cupcake è ancora meglio!!!

    Not Only Sugar

  • Chiara e Marco dice:

    Pubblicato: 7 giugno 2013


    Ho scoperto il tuo blog su twitter, davvero bello!
    Le foto son fantastiche e la torta anche, ma come fai a trovre il rabarbaro? Io lo adoro ma proprio non lo trovo... :'(

    Marco di Una cucina per Chiama

  • Sarah FragolaeLimone dice:

    Pubblicato: 8 giugno 2013


    Ciao Marco, grazie :)
    Io il rabarbaro lo compro in Svizzera: sono nata e cresciuta lì ed ho occasione di tornarci tutte le settimane, in Italia purtroppo si fatica a trovarlo. L'opzione migliore è quello di coltivarselo in vaso, è bello resistente e cresce quasi senza fatica ;)

  • Eve dice:

    Pubblicato: 17 ottobre 2013


    troppo belli i muffins sotto la campana di vetro! vera pasticceria d'alta classe!

  • powered pbx dice:

    Pubblicato: 22 luglio 2014


    Yummy.. I was looking for the same cake recipe, and here i am. Thanks for the share. I have tasted this from a bakers and from then on wards, i was in search of its recipe. The ingredients are common and easily available too. Preparation also seems easy enough.

  •  

    Dettagli Post

    Pubblicato: 27 maggio 2013

    By:

    Commenti: 11

    Categorie Post

    piccola pasticceria, Torte