logo Sarah’s Kitchen Stories

Prove tecniche di pranzo di Natale..

Print page

016editedtesto
Ramequin Emile Henry

Questo per la mia famiglia sarà un Natale speciale, chi mi legge regolarmente sa anche già il perché: sarà il 1° Natale col nostro tesorino.
La Vigilia di Natale compirà 3 mesi esatti.
Solo un evento eccezionale come la nascita di un bimbo poteva portare le famiglie mia e di mio marito a passare le Feste tutti insieme: non perché non si vada d’accordo, tutt’altro, ma perché si abita lontano e gli impegni famigliari coi rispettivi parenti ci teneva sempre separati, ad espletare convenevoli vari.
Quest’anno (o forse dovrei dire DA quest’anno) le Feste si passeranno insieme.
Vista quindi l’eccezionalità di questa prima volta, si cominciano a vagliare idee per il pranzo del 25.
Questi sformatini penso proprio saranno dei nostri, a meno di ripensamenti dell’ultimo secondo, ma in versione mignon: un pezzo = un boccone.
In versione mignon sono perfetti anche come aperitivo.
Mi sono piaciuti molto, ma se intendete replicare e magari non avete mai assaggiato le uova di salmone sappiate che sono davvero saporite. Io nella ricetta ho messo un pizzico infinitesimale di sale, dopo aver assaggiato il salmone per sentire quanto fosse forte il sapore, e se dovessi rifarli ora non metterei nemmeno quello.
Fidatevi. Andate tranquilli col pepe, ma il sale si può omettere del tutto.
Sono ottimi accompagnati con qualche cucchiaino di panna acida, con dello yogurt greco, con un puré di patate liquido al punto da essere una sorta di salsa a specchio sul piatto o ancora con dei roesti, sempre di patate. Per sgrassare la bocca ci sta benissimo anche un’insalatina fresca, magari rucola e crescione condita con succo di limone.

008editedtesto
Ramequin Emile Henry

SFORMATINI AL SALMONE CON LE SUE UOVA

Ingredienti per 4 persone (come antipasto o secondo piatto)

200 gr di salmone affumicato
175 gr di yogurt greco
30 gr di porro (corrisponde a circa 1 porro piccolo)
50 gr di pangrattato
1 uovo
2 cucchiai rasi di succo di limone
una manciatina di prezzemolo
pepe bianco

per finire
yogurt greco o panna acida
uova di salmone
prezzemolo

Preparazione

In un mixer da cucina unire il pangrattato ed il prezzemolo e tritarli insieme.
Pulire e tritate il porro.
Battere a coltello il salmone, come per realizzare una tartare.
In una ciotola unire il pangrattato, il porro, il salmone, lo yogurt, il succo di limone, il tuorlo ed il pepe bianco.
A parte montare a neve l’albume ed incorporarlo al composto.
Ungere leggermente degli stampini e riempirli quasi completamente col composto: considerate che è un impasto bello pesantino e non crescerà granché.
Cuocere in forno preriscaldato a 200° per circa 15-20 minuti: il tempo di cottura dipende molto dalle dimensioni dello stampo scelto, oltre che dal forno.
Diciamo che devono prendere leggermente colore in superficie.

011editedtesto

Sfornare, lasciare riposare qualche minuto e guarnire con uova di salmone, panna acida (o yogurt) e terminare con un ciuffetto di prezzemolo se piace.

 

  • Ago dice:

    Pubblicato: 4 dicembre 2012


    Che amore che sono Saretta! il piccolo li amerà - e non solo lui! :-))))

  • giuli dice:

    Pubblicato: 4 dicembre 2012


    Bellissima idea! Dato che quest'anno mi limiteró agli antipasti, questa ricetta penso proprio che fará parte del mio menú!!! Bacioni

  • Paola dice:

    Pubblicato: 4 dicembre 2012


    Bella idea e ancora più belle le foto, complimenti e buona giornata

  • Alessandra dice:

    Pubblicato: 4 dicembre 2012


    Natale con un cucciolo d'uomo per casa è sempre un evento speciale... ma se aggiungi queste cocottine... lo sarà ancora di più, sono davvero splendide!

  • Stefania Orlando dice:

    Pubblicato: 4 dicembre 2012


    Credo che questi faranno parte anche del mio menu! Sono bellissimi.

    E che Natala meraviglioso ti si prospetta...:-)

  • SQUISITO dice:

    Pubblicato: 4 dicembre 2012


    mamma come sono belli questi sformatini...chic ed elengantissimi!
    bacione grande

  • Valeria dice:

    Pubblicato: 4 dicembre 2012


    5 anni fa anche la mia bimba il giorno della vigilia compiva 3 mesi esatti! :-) ed è stato un meraviglioso Natale! questi sformatini mi piacciono da morire!

  • Reb dice:

    Pubblicato: 4 dicembre 2012


    Ma belli e tenerelli che siete.
    Lo sono anche le prove tecniche, belle e tenerelle, però passano su piano diverso.
    Baci und pallotte e fili d'angelo.

  • Sarah FragolaeLimone dice:

    Pubblicato: 4 dicembre 2012


    Maddai, una 24 settembrina anche la tua bimba? :))))
    Sarà bellissimo anche qui, me lo sento. ^_^

  • Susy Bello dice:

    Pubblicato: 4 dicembre 2012


    Mi piaccio molto le tue foto. Complimenti!
    Susy di ricotta...che passione
    Mi sono unita ai tuoi lettori cosi' posso seguirti.

  • Claudia Magistro dice:

    Pubblicato: 4 dicembre 2012


    che eleganza Sarah mia bedda, duci e zuccherata.
    Questo sarà un Natale strepitoso, baciuzzi al tesoruccio a cui ho fatto più di una carezza nel panzonello :****
    love
    Cla

  • Ritroviamoci in Cucina dice:

    Pubblicato: 4 dicembre 2012


    Io adooooro le uova di salmone, ma non le trovo quasi mai.
    Questi tortini mi sembrano quanto di meglio si possa chiedere a Natale: sono buoni, ma piuttosto semplici da preparare.
    Auguri per questo Natale speciale ;o)
    Valentina

  • Debora dice:

    Pubblicato: 4 dicembre 2012


    e mentre tu passerai il Natale con la tua creatura tra le braccia io lo avrò ancora nel pancione aspettando le poche settimane che restano per poterlo stringere a me :)

  • Alice dice:

    Pubblicato: 5 dicembre 2012


    ciao fanciulla :*

  • Anonymous dice:

    Pubblicato: 6 dicembre 2012


    Cara Sarah, è la prima volta che scrivo sul tuo blog anche se ti seguo da tempo.
    Anzitutto complimenti per il tuo bimbo, sarà veramente un Natale speciale: festeggerete veramente la natività.
    Grazie poi per questa ricetta, che vorrei fare anche io la vigilia di Natale. Al proposito ho due domande da porti: per te posso preparare gli sformati in anticipo (magari in tarda mattinata o nel pomeriggio) e tenerli in frigo? Lo faccio con i tortini al cioccolato dal cuore morbido, ma lì l'impasto è molto più leggero di questo e in questo caso non vorrei che gli albumi si smontassero. Vedo poi che nella foto hai servito gli sformati nella cocotte: è una scelta estetica non si possono sformare e vanno mangiati come un sufflè? Scusa per le mille domande e grazie della tua attenzione. Giovanna

  • Sarah FragolaeLimone dice:

    Pubblicato: 6 dicembre 2012


    Ciao Giovanna,

    piacere di leggerti intanto :).
    Per quanto riguarda le tue domande.
    Prepararli in anticipo? Mhm... Io ti suggerirei di prepararti prima tutti gli ingredienti, pesati/pulti/tritati e pronti all'uso e mescolare il tutto all'ultimo. Ti porta via pochissimo tempo, quello che serve a portare il forno a temperatura. Eviterei di realizzare subito tutto l'impasto perché il pangrattato "tira" molto, e lasciare il tutto a riposare potrebbe rendere il composto particolarmente sodo e asciutto.
    Considera che è già di per se un composto bello sostenuto e sodo, non immaginarti un soufflé o cose simili, eh?
    Proprio per la sua natura piuttosto consistente, puoi tranquillamente servili sformandoli: crescono poco in altezza e di conseguenza perdono pochissimo una volta cotti e sono belli stabili. Io ho solo imburrato gli stampi, niente farina o pangrattato: si sformano che è una meraviglia.
    Se posso ti suggerirei comunque di provare a fare una volta la ricetta, magari dimezzando le dosi, così vedi prima di tutto se ti piacciono e poi così sai esattamente cosa aspettarti e come muoverti se decidi di farli la Vigilia.
    Essendo un pasto speciale azzardare una ricetta mai fatta prima è sempre un piccolo rischio: così vai sul sicuro (e se caso avessi altre domande o dubbi io sono qui, non farti alcun problema). :)

  • Anonymous dice:

    Pubblicato: 6 dicembre 2012


    Grazie mille Sarah, sei gentilissima. Seguirò il tuo suggerimento e faró una prova. Se posso permettermi un consiglio, fai tante foto al tuo bimbo perché... crescono velocissimi e poi pare impossibile che fossero grandi come un cicciobello!

  • Sarah FragolaeLimone dice:

    Pubblicato: 6 dicembre 2012


    Sono bei momenti anche quelli dell'attesa, anche se (ti confesso) non tornerei indietro ora che ce l'ho qui con me :)
    Goditi ogni istante, sono momenti davvero belli e particolari: un abbraccio a te ed al pancione :)

  • Sarah FragolaeLimone dice:

    Pubblicato: 6 dicembre 2012


    Giusto stasera ho scaricato le foto fatte fino ad ora nella chiavetta...sono 400 tonde tonde, in nemmeno due mesi e mezzo. Che dici, mi sono lasciata un po' trasportare? :)

  • Sarah FragolaeLimone dice:

    Pubblicato: 6 dicembre 2012


    Grazie degli auguri ma...daiiiiiiiiiiii che prima di Natale ci incrociamo ancora ;)

  • Sarah FragolaeLimone dice:

    Pubblicato: 6 dicembre 2012


    Il panzonello era blindato assai, ma sono più che sicura che lui abbia sentito lo stesso la zia Cla :***

  • Sarah FragolaeLimone dice:

    Pubblicato: 6 dicembre 2012


    Grazie Susi, buona serata :)

  • Anonymous dice:

    Pubblicato: 7 dicembre 2012


    Hai fatto superbene!!! La mia bimba ormai ha 4 anni e
    mi sembra grandissima!

  • Profumi di Pasticci dice:

    Pubblicato: 7 dicembre 2012


    Cara Sarah, come ti capisco!! Bellissima questa preparazione!!
    baci
    anna

  • Fra Pinki dice:

    Pubblicato: 9 dicembre 2012


    Mamma mia, questa ricetta mi fa proprio venire l'acquolina in bocca! Il salmone lo adoro (anche se lo preferisco in versione cruda), le sue uova non le ho mai provate ma sono una di quelle cose che mi attirano tutte le volte che le vedo, quindi che dire? Mi sa che alla vigilia ho trovato cosa fare!

  • snoring causes dice:

    Pubblicato: 15 maggio 2014


    There cannot be a perfect dish than this one. I just loved it. Just be careful while combining the breadcrumbs and parsley. I actually added 2 eggs and 2-3 tablespoons of lime. It was delicious. Thanks a lot for sharing.

  •  

    Dettagli Post

    Pubblicato: 4 dicembre 2012

    By:

    Commenti: 26

    Categorie Post

    Pesce, secondo piatto