logo Sarah’s Kitchen Stories

Frutta da bere…

Print page

succo frutti rossi 2
Bamix

Una bevanda analcolica facile facile, pescata dal cilindro per puro caso in una versione leggermente diversa (su News del supermercato Esselunga) .
Con questo caldo assurdo io mi attacco alla bottiglia dell’acqua: sono una che beve moltissimo durante tutto l’anno, figurarsi col caldo.
Quest’anno ho deciso di alternare alla semplice acqua anche delle sorte di frullati, anche se veri e propri frullati non sono: sono più “acque alla frutta”.
A casa mia difficilmente troverete bibite diverse da acqua, vino e birra: non mi piacevano granché nemmeno da bambina, mai stata grande appassionata di bevande “alla frutta” o succhi del supermercato.
Farseli in casa però, se si hanno gli strumenti adatti e ci si mette dentro quel che si preferisce, oltre a far sentire estremamente virtuosi per l’alto consumo di frutta che si fa -e la botta di vitamine che si ingerisce!-, ha anche un che di divertente.
Perciò, munita del mio fido Bamix (aggeggio fantastico, con una miriade di possibili utilizzi ed in assoluto il più potente sul mercato) mi sono preparata questa rinfrescante bevanda : a voi il compito ed il piacere di rifarla o di inventarvene 1000 altre con tutta la frutta che volete! 🙂

succo frutti rossi 5

SUCCO AI FRUTTI DI BOSCO, POMPELMO ROSA E MENTA

Ingredienti per 2 bicchieri

2 pompelmi rosa
2-3 manciate di frutti rossi misti surgelati
zucchero (a piacere)
foglie di menta (a piacere)
gassosa o acqua fredda frizzante

Preparazione

succo Collage

Prendere il Bamix e montare la lama multiuso, perfetta per frullare la frutta surgelata (in mancanza, usate altro accessorio in grado di triturare frutta surgelata o eventualmente frutta fresca e del ghiaccio).
Mettere nel bicchiere del Bamix il succo di pompelmo, (lo zucchero), i frutti surgelati e qualche foglia di menta: frullare fino ad ottenere un composto omogeneo.
Versare nei bicchieri fino a 2/3 circa e riempire con gassosa a piacere o acqua fredda frizzante.
Servire ben freddo, con qualche rametto di menta.

Nota: se decidete di usare la gassosa, sconsiglio lo zucchero, diventerebbe troppo dolce. Un pochino invece ci sta bene se decidete di allungare il drink con semplice acqua frizzante.

succo frutti rossi 4

 

  • Margò - mammachemousse dice:

    Pubblicato: 13 luglio 2012


    Che bellezza di colori e sapori! La variante con la gassosa mi ispira moltissimo,ma secondo te volendo fare il frullato con frutti più "zuccherini" sarebbe meglio non usarla?

  • Sarah FragolaeLimone dice:

    Pubblicato: 13 luglio 2012


    Di sicuro eviterei lo zucchero, per il resto va a gusto personale: io questo lo preferisco già con l'acqua anziché la gassosa, perché dopo aver assaggiato entrambe le versioni al mio palato era già dolce a sufficienza. Secondo me, con frutta più dolce, è meglio l'acqua...O al massimo puoi provare a fare 1 parte di acqua ed 1 di gassosa.

  • l'albero della carambola dice:

    Pubblicato: 13 luglio 2012


    Davvero una poesia queste foto...sembrano "pennellate"! complimenti...la ricetta è intrigante e perfetta per queste temperature
    simona

  • clara dice:

    Pubblicato: 13 luglio 2012


    Disseta solo a guardarlo! Bella la tua versione e la gazzosa mi ispira molto!
    Uhhh che carino il giornalino dell'Esselunga, tutt'altro da sottovalutare! :-)
    Buon w-end

  • Fiocchi di neve e foglie di tè dice:

    Pubblicato: 13 luglio 2012


    Oooh finalmente anch'io mi darò ai succhi di frutta fatti in casa!
    Non ho mai trovato una ricetta che mi ispirasse granchè, e ovviamente finivo col bere i classici succhi comprati... Ma in effetti, non c'è proprio paragone!
    Splendide foto, tra l'altro!
    Ciao;)

  • fiOrdivanilla dice:

    Pubblicato: 14 luglio 2012


    Buongiorno donnina bella!
    ... per l'argomento, io gioco in casa :) e non ti permettere più di dire che "non sono frullati" e di chiamarle "acque alla frutta"! Va' che lo dico a mio papà eh! :D
    I veri frullati sono con acqua. Altrimenti sono "frappé" o (peggio:) smoothie :) Il tuo ha tutte le carte in regola per essere considerato un frullato!
    La cosa interessante è l'utilizzo dell'acqua gassata anziché naturale e che, quindi, mi fa pensare a una bevanda semplice a metà tra frullato e selz :) e in ogni caso buonissima!

  • Sarah FragolaeLimone dice:

    Pubblicato: 14 luglio 2012


    Vedi vedi, com'è brutta la 'gnuranza? :D Io pensavo che il frullato fosse il termine italiano per definire il frappè -me tapina-. Ti prego non denunciarmi al Sig. Viel, non potrei sopportarlo! :)
    In effetti il frizzantino ci sta bene, "smuove" la bibita e secondo me le dà uno spunto piacevole.

  • Fra Onigirina dice:

    Pubblicato: 15 luglio 2012


    Buonaaa! Io invece non sono una che beve molto e non disdegno nemmeno i succhi di frutta già pronti, però farsi in casa queste delizie mettendoci quello che più ti piace è sicuramente più appagante!

  • Mari dice:

    Pubblicato: 15 luglio 2012


    Sul mio blog ho una piccola sorpresa per te... Buona domenica! ^__^

  • miciapallina dice:

    Pubblicato: 15 luglio 2012


    mmmmmmmmmmmmmmmm... sete!!!

  • Luisa dice:

    Pubblicato: 16 luglio 2012


    un ottima idea.. soprattutto per sostituire i succhi di frutta commerciali, con qualcosa di veramente vitaminico, buono e sano!! a volte non ci vuole nemmeno molto tempo per preparare una merenda così buona.. perfetta per i grandi e per i più piccini!
    baci

  • Isabeau dice:

    Pubblicato: 16 luglio 2012


    Quanto si fa con le nostre mani ci da sempre una soddisfazione diversa...è tutto più buono...sa di noi, del nostro amore, del nostro impegno...!

  • Alessia dice:

    Pubblicato: 16 luglio 2012


    il fatto in casa secondo me ha per definizione una marcia in un più..

  •  

    Dettagli Post

    Pubblicato: 13 luglio 2012

    By:

    Commenti: 13

    Categorie Post

    Bibite, merenda