logo Sarah’s Kitchen Stories

Fresca crostata gluten free…

Print page

tortine e nastro 1

Fortunatamente in casa non abbiamo problemi di allergie od intolleranze varie.
Dico fortunatamente solo perché è ovvio che rende più veloce e semplice la vita, non dovendo preoccuparci più di tanto nell’acquisto degli ingredienti per poi andremo a mangiare.
Fortunatamente però al giorno d’oggi anche chi ha problemi di allergie od intolleranze può avere accesso sia ad ingredienti studiati apposta sia a prodotti finiti che tengano conto delle loro esigenze, senza contare che anche i cuochi e pasticceri ormai si avvicinano a questo mondo creando delle vere meraviglie (uno su tutti Luca Montersino).
Abbiamo scoperto recentemente che alcuni nostri cugini acquisiti sono celiaci.
Ho così cominciato a guardarmi in giro, cercando di trovare dei dolcini da poter fare anche a loro, che non siano sempre gli stessi e che diano altrettanta soddisfazione.
Ho attinto proprio a Montersino nel caso della frolla, fatta con farina di riso e farina fumetto: beh, è stata una vera sorpresa.
Friabile e piacevolissima, credo la userò anche per alcune crostate “standard”.
La crema invece l’ho rubata a Cinzietta che l’aveva a sua volta avuta dall’amica Anita.
E’ una crema di limoni ed acqua (per semplificare) che non prevede uova e che usa come addensante la fecola: perfetta per il mio scopo!
Ecco dunque le tortine con frolla di riso e crema di limone, assolutamente ed orgogliosamente gluten free (ed ottime soprattutto). ;o)

tortine e nastro 2

TORTINE GLUTEN FREE CON FROLLA DI RISO  E MAIS E CREMA AL LIMONE


Ingredienti per uno stampo da circa 26 cm di diametro o per diverse tortine piccine

per la frolla senza glutine (di Luca Montersino)
250 gr di farina di riso
150 gr di farina di mais fine fine (tipo fumetto, che ho preso qui)
200 gr di burro
225 gr di zucchero (lui lo usa a velo, io ho usato quello semolato)
2 gr di lievito per dolci
125 gr di tuorli (circa 6)
20 gr di latte

per la crema di limone (vista da Cinzietta e che ha portato alla luce Anita)
250 gr di acqua
150 gr di zucchero
50 gr di fecola
scorza grattugiata di 2 limoni amalfitani
succo di due limoni *

* se usate limoni “comuni” forse è meglio se riducete un po’ la dose di succo ed aumentate in proporzione l’acqua, perché la crema verrebbe molto aspra

Preparazione

Per prima cosa preparate la crema.
In un pentolino mescolate a freddo scorza di limoni, zucchero, fecola ed acqua (aggiungendola poco per volta e mescolando, in modo da evitare grumi).
Scaldare, appena accenna a spiccare il bollore (o quando vedete che prende una cosistenza simile alla crema pasticcera) spegnete il fuoco ed aggiungete il succo dei limoni.
Lasciate raffreddare e procedete col guscio.
In una ciotola lavorate il burro morbido con lo zucchero: quando otterrete una crema unite i tuorli, uno alla volta, il latte e le farine col lievito.
Una volta che l’impasto sarà omogeneo mettete a riposare, avvolto in pellicola, in frigo, per un’oretta circa.

Preriscaldate il forno a 180°.

Riprendete l’impasto e stendetelo nella teglia.
Versateci la crema ormai fredda, se vi avanzano dei ritagli di impasto fate delle decorazioni in superficie ed infornate per una mezz’ora, 40 minuti circa (dipende molto dal vostro forno).
Se optate per tortine più piccole riducete ovviamente i tempi di cottura.
Lasciate raffreddare completamente prima di consumare, servita magari con ciuffi di panna montata a stemperare la “dolce asprezza” del limone.

tortine e nastro 3

Nota: nelle foto ho fatto delle tortine usando come guide le teglie dei muffins di dimensioni standard. Sono molto carine, ma lo strato di crema viene molto alto, ed al centro han fatto un po’ fatica a cuocere.

Nota 2: vi ho dato le dosi per una tortiera grande anziché quelle da tortine piccole perché ne ho fatte di diverse forme e misure, e non riesco ad essere più precisa nel dirvi quante ne verrebbero. Dandovi le dosi per lo stampo grande vi fate l’idea della quantità di dolce che otterrete.

Nota 3: pur avendo usato i limoni di Amalfi, notoriamente più “dolci” rispetto ai comuni limoni che si trovano nelle retine e particolarmente aspri, la crema di limone ha un sapore molto deciso che potrebbe anche risultare eccessivo. Se caso potete provare ad aumentare un pochino l’acqua ed a diminuire la dose di succo.

 

  • Dodò dice:

    Pubblicato: 16 aprile 2010


    Per fortuna nemmeno noi in casa abbiamo di questi problemi e non conosco nessuno che ne soffre. Però sono talmente curiosa in cucina che mi affascina provare tutto, anche queste qui!
    Buon we, Dora

  • Rita dice:

    Pubblicato: 16 aprile 2010


    La frolla gluten free???? MOLTO interessante: la provo di sicuro visto che la mia mamma ha qualche problema con il glutine questa è l'ideale. Grazie

    Buoon weekend
    Rita

  • Sarah dice:

    Pubblicato: 16 aprile 2010


    Rita: fino a pochi mesi fa non l'avrei creduto, immaginavo fosse una cosa durissima ed immangiabile, invece resta friabile e piacevole.
    Ho osato farla giusto perché mi fido di Montersino, e non mi ha tradita ;)

  • Una cuccia per gatti e bambini dice:

    Pubblicato: 16 aprile 2010


    Graaaaaaaaaaazie!!!!!!!!!!!!!
    Qualcuno ci pensa per fortuna!!!!!!!
    Le provo... sicuramente!!!!! e ti farò sapere come sono venute!!!
    Grazie per il pensiero gluten free!!!!
    Se non si era capito, sono celiaca!!!
    Ciao!
    Roberta

  • Ally dice:

    Pubblicato: 16 aprile 2010


    anche io la faccio così!!!!
    è davvero buona!!! =)
    brava!

  • Morena dice:

    Pubblicato: 16 aprile 2010


    Ho guardato e riguardato anch'io questa frolla, e come tutte le ricette del libro avevo voglia di provarla, ma poi non trovo l'occasione giusta...Però mi hai convinta..quasi quasi ci provo anch'io..!bellissime!!
    Sarah sei grande!!

    ciao Morena

  • Sarah dice:

    Pubblicato: 16 aprile 2010


    Roberta: guarda, mi piacerebbe riuscire a fare questo tipo di ricette più spesso, ma mi ci sto avvicinando ora quindi mi ci vorrà magari un po'.
    Però mi diverto, quindi spero di riuscire a postare più spesso anche cose adatte a chi come te ha problemi di celiachia ;)

    ALyy: è proprio buona, hai ragione :)

    Morena: guarda, a me è piaciuta proprio tanto. Non l'ho provata prima solo per la rottura di ricalcolare gli ingredienti, altrimenti l'avrei fatta il giorno dopo averla letta :)

  • elenuccia dice:

    Pubblicato: 16 aprile 2010


    ecco questa crema al limone mi ha conquistata. Sembra proprio "limonosa" come piace a me ed anche facile da fare...cosa che non guasta mai :)

  • dolci a ...gogo!!! dice:

    Pubblicato: 16 aprile 2010


    che delizia sarah che sono un raggio di sole sano e goloso!!bacioni imma

  • Micaela dice:

    Pubblicato: 16 aprile 2010


    anch'io oggi ho pubblicato dei biscottini gluten free! queste crostatine sono stupende e le devo provare assolutamente!!! un bacione.

  • Alice dice:

    Pubblicato: 16 aprile 2010


    e dire che a me piace un sacco l'aspro in contrasto con la frolla...ma io forse sono un caso a parte, visto che il limone me lo mangio a fette...faccio delle facce un po' assurde eh, come quei poveri bambini su paperissima, vittime di crudeli genitori che si divertono somministrandogli succo di limone al posto della pappa, ma è troppo buono!
    sei sempre bravissima! e la frolla al riso e mais ha un aspetto davvero friabile.
    buona!

  • arabafelice dice:

    Pubblicato: 16 aprile 2010


    Semplicemente perfette, e la variante fa gola anche ai non celiaci. Un bacione :-)

  • Sarah dice:

    Pubblicato: 16 aprile 2010


    Elenuccia: è parecchio limonosa. Piacevole, ma è necessario esserne ben coscienti ;)

    Imma: sì, un goloso raggio di sole, verissimo! Bacio

    Dodò: uguale uguale. La curiosità mi spinge a provare un po' di tutto, a fare a volte delle gran porcherie ed altre delle ottime varianti ;)

    Micaela: glutentelepatia? ;P

    Alice: allora questa la adorerai, senza cambiare proporzioni tra acqua e succo ;)

    Araba: qui ce le spazzoliamo allegramente pur non essendo celiaci, un po' senza vergogna direi :P

  • Giuky dice:

    Pubblicato: 16 aprile 2010


    questa frolla senza glutine te la rubo per far provare qualcosa di sicuramente buono alla mia mamma e gemella...:)

  • Federica dice:

    Pubblicato: 16 aprile 2010


    strepitose! complimenti!

  • fantasie dice:

    Pubblicato: 16 aprile 2010


    Tesoro, che dire???? Sono stra felice per questa frolla gluten free naturalmente!! Io ne sono sempre alla ricerca e questa è simile a quella che faccio io e che puoi andare a vedere a questo link: http://saporiesaporifantasie.blogspot.com/2009/10/crosta-di-mandorle-e-pere-di-laura-e.html
    Se hai bisogno di ricette per i tuoi cugini, da me ne puoi trovare a iosa!!!
    Baci
    Stefania

  • nitte dice:

    Pubblicato: 16 aprile 2010


    Bella!!Molto fresca e estiva sarà Un ottima crostata da servire durante un pranzo estivo all'aperto, è leggera, va bene con la calura estiva,da me ci sono alberi di limone che chiamiamo "limoni di pane" ,una variante di limone dal bianco interno molto doppio talmente dolce che si mangia crudo nelle insalate,la farò con il succo di questo limone,non aspro .Grazie,ciao!!

  • Ely dice:

    Pubblicato: 16 aprile 2010


    anche io avendo un cugino celiaco sperimento spesso e la frolla alla farina di riso e mais e splendida adatta anche a tutte le crostate non gluten gree , la crema di limone è splendida, ricetta al completo da sperimentare :-)

  • NADIA dice:

    Pubblicato: 16 aprile 2010


    Un blog molto bello ed interessante!
    Passo per la prima volta di qui e mi sembra giusto farti i miei complimenti per le ricette, la creatività e le foto che pubblichi.
    Credo proprio che tornerò a trovarti.
    A presto,

    Nadia - ALTE FORCHETTE -

  • Ambra dice:

    Pubblicato: 16 aprile 2010


    Sarah sono davvero meravigliose e sono un ottima idea per chi non può mangiare glutine...le tue foto sono sempre meravigliose e il tuo buon gusto è evidente in tutto quello che fai!Complimenti davvero!Bacio e grazie per la tua visita

  • UnaZebrApois dice:

    Pubblicato: 18 aprile 2010


    queste crostatine sono una vera delizia!!!!E la crema è sorprendente!!!Mi piace moltissimo!!!

  • Ciboulette dice:

    Pubblicato: 18 aprile 2010


    bellissime tartellette, io davanti ad una crema al limone devo davvero legarmi le mani :))

    A me capita di dover fare dolci gluten free perchè ho una collega celiaca, e tra sablée e frolle le farine senza glutine danno il meglio :)

  • carlotta dice:

    Pubblicato: 19 aprile 2010


    queste mini tortine sono davvero invitanti! inoltre mi stupisco sempre quando vedo ricette così appetitose gluten free! le preparerò senz'altro per una mia amica che purtroppo è celiaca! grazie!

  • Vale dice:

    Pubblicato: 24 maggio 2010


    mi piace questa ricetta gf
    la proverò per mio figlio... grazie :)

  • Ka' dice:

    Pubblicato: 5 settembre 2010


    Ciao! Non so se ti nteressa, se di solito aprtecipi a raccolte o cose del genere ho addocchiato queste crostatine gluten free, io ho iniziato una raccolta gf, se vuoi passa a far un salto da me...
    www.latortapendente.blogspot.com
    ti seguo baci!

  • Moscerino dice:

    Pubblicato: 27 ottobre 2010


    una mia cara amica è celiaca e soprattutto ancora non rassegnata a privarsi di tante cose buone, perciò quando la invito a cena cerco sempre di proporle nuove golosità adatte a lei. La prossima volta ovviamente troverà queste!!

  • ღ Djallen ღ dice:

    Pubblicato: 4 gennaio 2012


    Bellissima la torta al rabarbaro che mi ha portato sino a questo post.
    Soltanto una cosa, mi permetto di dirla a tutte quante che volete
    cimentarvi nelle preparazioni senza glutine (per celiaci) non sono tutte idonee le farine gf, anche se naturalmente prive di glutine, devono anche essere preparate in ambienti che non comportino le contaminazioni, anche crociate, tra le varie...
    nella farina in questione sopra (mais fioretto) la ditta non assicura la presenza di allergeni.. vi pregherei di segnalarlo nelle vostre preparazioni, perchè anche una piccola quota ad un celiaco potrebbe dare molto fastidio in futuro. grazie .

  • Sarah FragolaeLimone dice:

    Pubblicato: 4 gennaio 2012


    Djallen: quella che indichi tu è una nota che sinceramente ritenevo "ovvia", considerando che i celiaci che volessero cimentarsi in queste preparazioni abbiano un ambiente idoneo alla realizzazione dei loro prodotti "naturalmente privo" di eventuali contaminazioni. Così come suppongo chi ha questo tipo di intolleranza immagino controlli che tutte le farine acquistate siano prive di qualsiasi contaminazione.
    Ad ogni modo hai fatto bene a sottolinearlo e te ne ringrazio.

  •  

    Dettagli Post

    Pubblicato: 16 aprile 2010

    By:

    Commenti: 28