logo Sarah’s Kitchen Stories

Torniamo a cucinare..

Print page

menta ok

Ogni tanto mi capita di voler sperimentare abbinamenti classici.
In questo caso è stata la volta di piselli e menta, a cui fa da contraltare marcato il latticello.
I piselli dolci, la menta fresca, il cipollotto “pungente” ed il latticello acidulo: so di aver visto qualcosa di simile in giro per blog e non riesco a ricordarmi su quale, giusto che era straniero.
Quando ieri ho comprato i piselli surgelati, quasi in automatico devo aver pensato alla vellutata ed una volta a casa mi sono resa conto di avere a disposizione tutto ciò che volevo usare.

E’ una ricetta velocissima: nel tempo necessario ai piselli per cuocersi si apparecchia la tavola.

Vi confesso una cosa però: in questo caso secondo me l’acidulo del latticello resta troppo marcato. Propenderei di usare al suo posto un vasetto di yogurt magro da 125 gr ed il resto latte o panna.
Inoltre la menta io la uso con parsimonia.
Mi piace un sentore leggerissimo, se troppo forte mi stomaca: quindi regolatevi a seconda di quanto amate sentirla (ed è semplicissimo, basta metterne poche foglie alla volta mentre si frulla, ed assaggiare man mano). E’ possibile anche usare del sale mentolato, usando il procedimento indicato qui sostituendo ovviamente il sale allo zucchero.

Io ho servito la vellutata in queste tazzine, ottenendone una dose da appetizer, un inizio cena leggero e fresco: se usata in tazzine simili la dose diventa (così, ad occhio) per circa 10 porzioni: in normali ciotoline da zuppa si parla di 2-3 porzioni.

CAPPUCCIO 6 credit

VELLUTATA DI PISELLI CON MENTA E LATTICELLO

Ingredienti per 2-3 porzioni

300 gr di piselli scongelati (potete usarli anche appena presi dal freezer, vi servirà però più brodo o acqua ed un tempo maggiore per farli diventare teneri)
150 gr di brodo (di pollo o vegetale)
1 cucchiaino di cipollotto tritato
menta (questa va a piacere)
210 gr di latticello (oppure -secondo me è meglio- metà yogurt e metà latte intero)
sale, pepe
per guarnire
foglioline di menta
mascarpone o panna acida
Preparazione
Semplicissima, banale.
Tuffate nel brodo bollente i piselli e cuocete per circa 15 minuti o finché saranno morbidi.
A questo punto con un frullatore ad immersione miscelate i piselli aggiungendo anche il latticello (o, come ritengo meglio, uno yogurt e panna/latte), la menta ed il cipollotto tritato.
Correggete di sale e pepe, versate nelle fondine e decorate con un cucchiaino di mascarpone (o panna acida) in superficie ed un ciuffetto di menta.
Servire.

CAPPUCCIO A POSTO

 

  • cris dice:

    Pubblicato: 23 febbraio 2010


    adorabili queste tazzine! E poi hai ragione, con piselli e menta non si sbaglia mai!;-)

  • Alem dice:

    Pubblicato: 23 febbraio 2010


    io la faccio spesso con piselli e basilico. Devo provare anche con la menta!!
    Ti invidio profondamente quelle tazzine!

  • Sarah dice:

    Pubblicato: 23 febbraio 2010


    Ragazze, visto che ne avete parlato entrambe...
    Quelle tazzine sono di mamma :)
    Le aveva nella vetrinetta, esposte a far nulla, da che son piccola: a mente lucida non mi pare le abbia mai usate.
    Quando sono stata da lei settimana scorsa mi sono fatta un giretto tra e sue cose (stile saldi :)) e quando le ho viste e le ho chiesto se potevo prenderle mi ha detto "fai pure, non ricordo di averle mai usate. Nemmeno c'è bisogno che me le riporti, tienile e basta".
    Ho obbedito ;)

    p.s: io le adoro :)

  • Viviana B. dice:

    Pubblicato: 23 febbraio 2010


    Semplicissima sì. Banale proprio no!
    L'idea di servirla in tazzine, poi, è proprio di gran classe! E le foto sono, come sempre, splendide. :-)

  • Gloria dice:

    Pubblicato: 23 febbraio 2010


    Bella idea e bellissima presentazione!

  • Micaela dice:

    Pubblicato: 23 febbraio 2010


    mi piace moltissimo, non ho mai abbinato i piselli alla menta! devo provare assolutamente! un bacione.

  • Saretta dice:

    Pubblicato: 23 febbraio 2010


    Che raffinatezza sarah!Adorabile il modo in cui le hai servite,Davvero il laticello ti è risultato acidulo?Quello che trovo quaè molto simile allo yogurth sai?
    bacione

  • Sarah dice:

    Pubblicato: 23 febbraio 2010


    Viviana: sempre gentile, grazie millerrime :)

    Gloria: grazie :)

    Micaela: è abbastanza classico come accoppiata. Se ami la menta nel salato secondo me non puoi fallire ;)

    Saretta: nono, forse mi sono spiegata male!
    Non è che trovo acidulo il latticello, è vero che assomiglia un po' allo yogurt: il fatto è che messo nella quantità prevista nella preparazione si sente troppo sul risultato finale. Secondo me andrebbe già molto meglio usando metà latticello e metà panna o latte, ma siccome so che per molti è ancora difficile trovare il latticello (o non han voglia di farselo in casa) dare la variante metà yogurt e metà latte/panna mi sembrava quella più indicata e facile riproduzione. :)

  • Simo dice:

    Pubblicato: 23 febbraio 2010


    Che raffinatezza, quel servizio in peltro ce l'ha preciso anche la mia mamma...
    complimenti, deve essere delicatissima e molto buona

  • la Fenice dice:

    Pubblicato: 23 febbraio 2010


    Al di là della ricetta, che capisco essere l'oggetto principale del post e sicuramente sarà stata squisita -tra l'altro amo le vellutate quindi...- ma ciò che non può assolutamente passare in secondo piano, sarebbe un torto mostruoso, è la bellezza delle tazzine: sono di un'eleganza senza pari!!

  • dolci a ...gogo!!! dice:

    Pubblicato: 23 febbraio 2010


    tesoro prima di tutto complimenti per le tazzine splendide per nn parlare del gustosissimo contenuto davvero deliziosa questa vellutata e sopratutto appetitosa!!!bacioni imma

  • Ely dice:

    Pubblicato: 23 febbraio 2010


    bella ricetta semplice profumata e veloce e complimenti per le tazzine sono meravigliose! baci Ely

  • Luciana dice:

    Pubblicato: 23 febbraio 2010


    Ciao buona e profumata...e stupenda presentazione, davvero originale l'idea della tazzina...complimenti...Luciana

  • La Titti dice:

    Pubblicato: 23 febbraio 2010


    Anch'io faccio spesso questa ricetta, ma con scalogni e panna acida...complimenti per le meravigliose foto e per le tazzine!

  • Rossella dice:

    Pubblicato: 23 febbraio 2010


    Sì le tazzine sono bellissime e anche la ricetta. Un caro saluto
    Rossela

  • terry dice:

    Pubblicato: 23 febbraio 2010


    Vero..l amenta va dosata bene, se no risulta forte...invade!
    cmq sta zuppetta mi piace proprio...mi piace come l'hai servita poi! grande classe!:)

  • Laura dice:

    Pubblicato: 23 febbraio 2010


    Che buona! Non esiste in Italia la panna acida o sour cream? E' ideale per zuppe come questa. Mi domando se e' possibile farla a casa.

    Anche mia mamma ha cose che non usa mai, il problema pero' e' portarle qui in America. Un giorno...

  • Oxana dice:

    Pubblicato: 23 febbraio 2010


    Ciao, Sara,
    il tuo blog è molto molto molto bello!!! Complimenti!!! Le tazzine sono S-T-U-P-E-N-D-E!!!
    Ti aggiungo nel mio blogroll, così non ti perderò più e verrò spesso a trovarti e curiosarti!
    Un bacione e a presto!

  • Sarah dice:

    Pubblicato: 23 febbraio 2010


    Sorrido perché quando ho portato a casa le tazzine il fidanzato non ha fatto altro che ripetermi quanto fossero brutte!
    Anche uando gli ho mostrato le foto mi ha detto "bella la vellutata, peccato che hai usato quelle tazzine orrende"... Quanto poco buon gusto, voi si che mi capite ;)

    Laura: in Italia si trova da qualche parte la panna acida, io la compro in Svizzera e l'ho usata giusto oggi in un dolce :)
    Si può fare facilmente a casa, aggiungendo alla panna del succo di limone e lasciandola a temperatura ambiente finché non si addensa ;)

    Oxana: ti ringrazio davvero e benvenuta allora! :)

  • Wennycara dice:

    Pubblicato: 23 febbraio 2010


    Ho quelle stesse tazzine! Non le avevo mai viste altrove sai? Mi piacciono moltissimo...
    Bello il tuo blog, complimenti!

    wenny

  • Monella Golosa dice:

    Pubblicato: 23 febbraio 2010


    Mi unisco al coro dei complimenti per la ricetta e per le splendide tazzine. Confesso di non aver mai provato l'accostamento piselli e menta, sicuramente proverò...grazie.

  • Fra dice:

    Pubblicato: 23 febbraio 2010


    Questi bicchierini mi fanno impazzire, hanno un aspetto molto raffinato e il loro sapore devere risultare delicato e fresco. Davvero una splendida idea Sarah ;)
    Un bacione
    fra

  • dEleciouSly dice:

    Pubblicato: 23 febbraio 2010


    Allora, vediamo, da dove inizio? In primis questa vellutata ha un aspetto talmente allettante da "chiamarmi" all'assaggio, ergo toccherà farla... inoltre, mi sembra di capire che si abbia affinità persino nel "dosaggio" equilibrato di menta e quant'altro... e te pareva! :D
    Poi bellissime foto... allestite con gusto e molto sul fascinoso-vintage-evocativo-raffinato... :D
    Per 'concludere'... diglielo - SI' - a Marco che quelle tazzine sono da SBALLO assoluto e che in fatto di stoviglie lasci SEMPRE necessariamente scegliere a TE, come è d'uopo del resto! Ahahah... ;D

    N.B. Sei STRATOSFERICA!

    Bacioni...

    Ele ♥

  • Milena dice:

    Pubblicato: 23 febbraio 2010


    Mi unisco al coro pro-tazzine ......
    L'idea della vellutata fresca e servita in porzioni da appetizer mi piace moltissimo :))

  • Alex dice:

    Pubblicato: 24 febbraio 2010


    Buono!! due anni fa avevo preparato un bicchierino con crema piselli-menta e...sardine fritte, poi come spesso mi accade, tutto nel dimenticatoio. Meno male che mi ricordi certe cose buone!! belle foto (inutile scriverlo)

  • NIGHTFAIRY dice:

    Pubblicato: 24 febbraio 2010


    Concordo, le tazzine sono bellissime!la crema sembra deliziosissima..Complimenti!

  • Forchettina Irriverente dice:

    Pubblicato: 24 febbraio 2010


    Adoro le creme di piselli. Solo una volta ho provato ad accostare il loro sapore a quello della menta (sotto forma di polpettine, se non ricordo male). E l'abbinamento mi è piaciuto tantissimo. Questa tua zuppetta, con in più la panna acida a dare freschezza mi sembra un bellissimo annuncio di primavera !!! Manu

  • Leti dice:

    Pubblicato: 3 settembre 2010


    Sembra deliziosa! :)

    Leti

  • Cucina Amore Mio dice:

    Pubblicato: 2 ottobre 2010


    Io la faccio di zucchine, zucca, carote, cavolfiore... ma di piselli mi manca. La proverò.

  • Margherita Berti dice:

    Pubblicato: 22 febbraio 2011


    questa la faccio stasera :) mi manca sono la menta in casa!


    http://natureyourself.blogspot.com/

  •  

    Dettagli Post

    Pubblicato: 23 febbraio 2010

    By:

    Commenti: 30