logo Sarah’s Kitchen Stories

Milanesini

Print page

milanesini 4

Il Natale è tempo di biscotti e noi svizzeri ne siamo davvero golosi.
Tra i più amati ci sono sicuramente i Mailänderli (in italiano Milanesini) che non mancano proprio mai in un vassoio di biscotti natalizi. Sono dei delicati biscottini di simil-frolla al  limone e, nonostante il nome faccia pensare altrimenti, sono un’invenzione tutta svizzera conosciuta soprattutto nella Svizzera tedesca.
Il fatto curioso è che non si sa come mai questi biscottini siano stati chiamati così, perchè in realtà i Mailänderli non hanno niente a che fare con Milano.
Gli svizzeri adorano i biscotti, e sotto Natale ci si può davvero sbizzarrire, trovando dolcetti di tutti i tipi e per tutti i gusti.
Alcuni dei biscotti più comuni sono i Chräbeli all’anice, gli Honignüssli (dolcetti al miele e noci), i Biberli, le Zimtsterne (stelle alla cannella), i Basler Brunsli (biscotti al cioccolato speziati), i Laeckerli, gli Spitzbueben (i biscottini doppi con la marmellata al centro), ma anche i biscotti con figure impresse con uno stampino, come i famosi Honigtirggel (biscotti al miele) oppure i pani modellati all’anice.
In famiglia decisamente non siamo grandi amanti dell’anice, perciò ci “limitiamo” agl’altri tipi, ma i milanesini sono in assoluto i nostri preferiti e, come spesso succede a casa nostra, sono anche i più semplici.
L’aroma di limone è la loro caratteristica, deve sentirsi distintamente: inoltre la loro consistenza non è friabilissima, ma restano più “sostenuti” per via degli albumi presenti.
Questo succede soprattutto se consumati appena fatti, ma già il giorno seguente li ritroverete soffici e sempre deliziosi.

milanesini 3

MILANESINI

Ingredienti

500 gr di farina 00
220 gr di zucchero semolato
2 tuorli + 1 uovo
220 gr di burro temperatura ambiente (non fuso)
1 pizzico sale
scorza di 1 grande limone non trattato
1-2 tuorli, per spennellare i biscottini

Preparazione

In una ciotola unite il burro ammorbidito con lo zucchero, il sale e le 3 uova. Mescolate fino ad amalgamare bene il tutto.
Aggiungeteci la scorza di limone grattugiata e poi la farina: lavorate finchè avrete un impasto morbido e ben amalgamato.
Date una forma a palla all’impasto, avvolgetelo nella pellicola per alimenti e mettete a riposare in frigo un paio d’ore.
Riprendete l’impasto e col mattarello stendete una sfoglia alta circa 6-7 millimetri: i milanesini sono cicciottelli e non contenendo lievito devono essere ritagliati più spessi del solito.

milanesini 2

Ricavate i biscotti delle forme che preferite, metteteli su una teglia rivestita di carta forno e riponeteli in frigo, il tempo di portare il forno a temperatura (200°).
Cuocete per 10-12 minuti nella parte centrale.
Fate poi raffreddare i biscottini su di una griglia.

milanesini

 

  • Cristina dice:

    Pubblicato: 27 dicembre 2009


    Complimenti e grazie per la ricetta.
    Baci
    Cristina

  • virgikelian dice:

    Pubblicato: 27 dicembre 2009


    Ciao Sarah, bella ricetta.
    Io che abito in provincia di Milano non conoscevo i Milanesini,
    ma poi ho saputo dal tuo racconto che sono della Svizzera Tedesca!!!
    Li voglio proprio fare, perchè quel sapore di limone mi attira molto. Grazie e AUGURI di BUON ANNO
    NUOVO !!!
    Virginia
    http://aisapori.blogsspot.com

  • marifra79 dice:

    Pubblicato: 27 dicembre 2009


    Davvero non ti piace l'anice?!!!Io l'adoro...comunque questi biscottini li faccio...mi piace pure il limone e se qui si sente per bene devono essere uno spettacolo!!!UN ABBRACCIO

  • luna dice:

    Pubblicato: 27 dicembre 2009


    che aspetto golosooooo! Solo a vederli mi è venuta voglia di morderliiii e considerando le recenti abbuffate (Natale) significa che questi biscotti sono da fare!
    Baci e buoen feste

  • natalia dice:

    Pubblicato: 27 dicembre 2009


    sono bellissimi e profumano fino a quì ! Auguri !

  • fiOrdivanilla dice:

    Pubblicato: 27 dicembre 2009


    a me invece piace ;P l'anice dico ahahah però questi milanesini hanno un aspetto così goloso che mi ispirano moltissimo! E poi il limone lo adoro come aroma nei dolci.. vedi torta al limone, lemon curd etc etc etc.. che buoni!!
    ahh i Brunsli i Brunsli ! li ho fatti :) a forma di stella, fantastici. Tutti quelli che li hanno ricevuti li hanno apprezzati moltissimo (io altrettando) con tutta quella farina di mandorle .. sono veramente buoni.. !

    p.s. ho risposto a tutti i quesiti sul post dell'olio ;)

  • terry dice:

    Pubblicato: 27 dicembre 2009


    Cibo come cultura e tradizione... come mi piace! bella ricetta che hai condiviso! brava!

    ciao!

    TErry

  • lenny dice:

    Pubblicato: 27 dicembre 2009


    Il titolo mi aveva fatto immaginare dei mini-panettoni ....
    ed è stato una piacevole sorpresa scoprire di cosa si trattasse :))

  • Simo dice:

    Pubblicato: 27 dicembre 2009


    Belli e buoni, mi incuriosiscono molto...pensa che io milanese, non sapevo di questi biscottini!
    Li voglio provare quanto prima!

  • may26 dice:

    Pubblicato: 27 dicembre 2009


    (^_^) ciao Sarah,che bellini questi biscotti ... mi segno subitomla ricetta(-_^) un abbraccio e Buone Feste♪♪♪♪

  • Lady Cocca dice:

    Pubblicato: 28 dicembre 2009


    Ciao Sara...sono splendidi, si sente il profumo di limone fin qui...troppo buoni!!!
    Auguri anche se in ritardissimo...ciaoooooo

  • Sarah dice:

    Pubblicato: 29 dicembre 2009


    Sono contenta che questi biscottini suonassero nuovi. In effetti conoscendoli io fin da piccola pensavo di postare una cosa stra conosciuta, invece... :)
    Inizio già a farvi gli auguri per uno stratosferico 2010, ma ci sentiremo ancora prima del 31 ;)
    Baci

    Fior: visto da te, grazie :)

  • Marinora dice:

    Pubblicato: 3 novembre 2011


    Stellina stellina, biscotti teneri e adorabili! Ci riuscirò?????

  • Sarah FragolaeLimone dice:

    Pubblicato: 3 novembre 2011


    Marinora: scherzi? Con le tue mani d'oro questi li fai ad occhi chiusi!

  •  

    Dettagli Post

    Pubblicato: 27 dicembre 2009

    By:

    Commenti: 14

    Categorie Post

    biscotti, Ricette svizzere