logo Sarah’s Kitchen Stories

Scorzette candite

Print page

Quando si ha l’occasione di avere tra le mani delle meravigliose arance biologiche, farne solo del succo è davvero un peccato: tutta quella scorza profumatissima buttata!

Quando mi capita di avere delle arance simili, recupero le bucce e ne faccio delle scorzette candite (oppure del liquore all’arancia).
Le scorzette candite possono essere finite o passandole nello zucchero semolato oppure tuffate nel cioccolato fondente: a voi la scelta.
Io le preferisco rotolate nello zucchero.

Questa ricetta l’ho vista preparare in televisione da un maestro pasticciere francese, Frédéric Bau. Lui sostiene che questo è il processo di canditura ottimale.
La cosa forse meno semplice della ricetta è prendere le scorze, perché per il resto davvero non c’è niente di difficile.
Con lo stesso procedimento è possibile candire tutti gli agrumi che volete: lime, limoni, pompelmi rosa, mandarini,…

SCORZETTE DI ARANCE BIO CANDITE

Ingredienti
5 arance mature
1 litro acqua
1 kg zucchero (250 gr x 4 passaggi)
un po’ di zucchero ulteriore o cioccolato fuso per decorare

Preparazione

Tagliare la scorza dei frutti, avendo cura di non prendere la parte bianca interna.
Fare 4 spicchi di scorza per ogni frutto.
Portare a bollore dell’acqua e tuffarci le scorze lasciandocele per 30 minuti, o finché diventano traslucide.
In una pentola a parte mettete il litro d’acqua con 250 gr di zucchero e aggiungeteci le scorze sgocciolate: fate sobbollire per 20 minuti.
Passati i 20 minuti aggiungete altri 250 gr di zucchero e fate sobbollire altri 20 minuti. Ripetete l’operazione altre due volte, in modo da terminare lo zucchero, e tra una volta e l’altra fate sempre sobbollire 20 minuti.

Fate raffreddare, poi lasciate il composto in frigo per una notte.

Sgocciolate le scorze su una griglietta (o su carta forno) per 2-3 ore prima di tagliarle a lamelle della dimensione desiderata.
Rotolatele nello zucchero o immergerle parzialmente nel cioccolato fuso, fate asciugare su una gratella prima di metterle in una scatola di latta o poterle gustare.

Conservatele in scatole di latta o in contenitore con la chisura ermetica.

 

  • Erbaluce dice:

    Pubblicato: 4 marzo 2009


    Proverò alla prima occasione! In questa stagione le arance sono un must in casa!!

  • Pupina dice:

    Pubblicato: 7 marzo 2009


    Vedrai, sono buonissime!
    Serve solo un po' di pazienza, ma per il resto vai via tranquillissima!

  • germy dice:

    Pubblicato: 10 febbraio 2010


    Ciao, voglio provare ma vorrei un chiarimento: al primo passaggio fai bollire per 30 minuti o porti a bollore l'acqua, spegni e lasci le bucce a bagno nell'acqua calda per 30 minuti.
    Grazie e complimenti
    Le arance attendono
    Ciao
    Germana

  • Sarah dice:

    Pubblicato: 10 febbraio 2010


    Ciao Germy :)
    Allora : porti a bollore l'acqua da sola, poi ci tuffi le scorzette e fai sobbollire tutto per circa 30 minuti, o finché le vedrai diventare traslucide, come fossero di vetro quasi.

  • germy dice:

    Pubblicato: 10 febbraio 2010


    grazie Sarah sei stata velocissima. Parto al lavoro. Ti dirò.
    Ciao
    Germy

  • germy dice:

    Pubblicato: 11 febbraio 2010


    Ciao Sarah,

    ieri ho preparato le scorzette. Da questa mattina stanno asciugando ma sono ancora molto bagnate di liquido. Devono asciugare bene prima di mettere lo zucchero?
    Cmq sono molto belle. Sono sulla carta da forno
    Ciao
    germy

  • Sarah dice:

    Pubblicato: 11 febbraio 2010


    Ciao Germy!

    Considera che parte del liquido poi si attaccherà allo zucchero in cui le ripasserai, e tenderà ad indurirle.
    Se mi dici che sono lì da stamattina dovresti poterle rotolare nello zucchero ormai...
    Poi mettile su di una gratella e, se tutto è andato bene, domani dovrebbero essere belle "secche" ed asciutte.

  • germy dice:

    Pubblicato: 11 febbraio 2010


    Ciao Sarah

    sì sì ora le sto rotolando nello zucchero ma accidenti che fatica ad acchiapparle!!!!!!!
    Grazie per le tue risposte sempre molto veloci
    germy

  •  

    Dettagli Post

    Pubblicato: 28 febbraio 2009

    By:

    Commenti: 8

    Categorie Post

    Dolci monoporzione