logo Sarah’s Kitchen Stories

Preparazione rapidissima: tapenade!

Print page

tapenade e crostini 001editededited

Devo ringraziare il cielo per non essere una di quelle persone che “io mangio tutto. Mi piace proprio tutto, non c’è nulla che mi fermi”.
E’ un peccato non amare proprio tutti i sapori, perché ci si precludono gusti e scoperte, ma per una ragione almeno ne sono felice. Quando devo preparare pranzi o cene di più portate che so faticherò ad affrontare (caloricamente parlando) decido sempre di infilare in almeno una portata qualche ingrediente che non mi piace, così da non esserne tentata e risparmiare un rotolino in più sui fianchi :).
E’ stato il caso qualche sera fa, quando io ed il fidanzato abbiamo avuto a cena Fiordiciliegio e marito: il pretesto per una serata insieme è stato quello di consumare la Raclette, tipico piatto svizzero a base principalmente di formaggio fuso e patate (che viene accompagnato anche con affettati misti e sottaceti). Una cosa tutt’altro che leggera, ecco.
Però…Fiordiciliegio avrebbe portato il dolce (questa meravigliosa torta di zucca) ed a me faceva brutto non fare altro a parte la raclette.
Decido di dedicarmi ad un aperitivo semplice semplice, però non voglio avere la minima tentazione di assaggiarlo, perché so quanto mi riempia la raclette e vorrei evitare di aggiungere altro.
Cosa detesto profondamente? Le olive! Odioodioodio. Perfetto: che faccio con le olive? Ma sì: un paio di bruschettine con la tapenade! 😀

Il termine “tapenade” proviene dal provenzale tapenos che significa cappero.
La Tapenade è un’ emulsione acqua-grassi che si ottiene con lo stesso principio con cui si realizzano la salsa aioli o la maionese ed alla quale ci si approccia quindi allo stesso modo.
Partendo da una pasta iniziale contenente acqua si aggiunge olio a filo, sbattendo con la frusta allo scopo di “montare” il tutto, ottenendo la preparazione finale.
Questa preparazione tipica della Provenza può accompagnare un carré d’agnello, dei filetti di triglia, può essere una golosa crema da spalmare su crostini di pane per un aperitivo o per tutto ciò che la fantasia vi suggerisce.

tapenade 002_edited_edited

TAPENADE


Ingredienti

300 gr di olive nere denocciolate
50 gr di capperi
20 gr di filetti d’acciughe sottolio
1 spicchio d’aglio
150 gr circa di olio extravergine d’oliva (dipende dalla consistenza voluta)
1 cucchiaio di succo di limone
pepe





Preparazione 


Dissalate i capperi ed uniteli a 50 gr di olive, allo spicchio d’aglio pelato e privato dell’anima ed al succo di limone nel mixer.
Otterrete una pasta che contiene all’interno dell’acqua.
Aggiungete ora le olive restanti e le acciughe, mixate tutto.
Le acciughe (usando quelle sottolio) apportano alla preparazione già un po’ di olio d’oliva, con la quale inizia a crearsi l’emulsione.
Quando la pasta è omogenea aggiungete l’olio a filo sbattendo con la frusta, come si fa con la maionese, e proseguite fino ad ottenere una pasta liscia, omogenea e non troppo sostenuta.


Mescolare ed usare per bruschette o come meglio preferite.
Si può conservare ben coperta in frigo per qualche giorno.

 

  • Notticreative Elena dice:

    Pubblicato: 27 novembre 2010


    Hai ragione...nella cucina bisogna saper assaporare tutto, credo che sia uno dei piaceri della vita,anzi,non credo...lo è!!!
    Complimenti per il trucchetto antirotoli...lo dovrei adottare anch'io...

  • Fiordiciliegio dice:

    Pubblicato: 27 novembre 2010


    Sei furbissima!! La prossima volta falla coi peperoni che così i rotolini me li risparmio io, dato che nonostante i miei poco convinti "no no, solo uno che c'è la raclette!" mi son mangiata un sacco di crostini! :)

  • Sarah B. dice:

    Pubblicato: 27 novembre 2010


    Fior: eh ma che ospite sarei se preparassi appositamente qualcosa che non ti piace? Pare brutto :)))

    Elena: sì, assaggiare tutto sarebbe l'ideale. Chissà quante cose buone che non crederemmo mai potremo trovare. Per me è uno dei lati più divertenti del cibo :)

  • Ely dice:

    Pubblicato: 27 novembre 2010


    buonissima!!1 io invece farei pranzo e cena solo con questa :-)))

  • Virò dice:

    Pubblicato: 27 novembre 2010


    Peccato che non ti piaccia: io la vedo perfetta anche per condire un risottino...

  • Lauretta and Mary dice:

    Pubblicato: 27 novembre 2010


    non ti piacciono le olive??? io le adoro :) e quindi adoro questa stupenda salsina!! ottima e veloce hai proprio ragione

  • Cranberry dice:

    Pubblicato: 27 novembre 2010


    Direi che è èun'ottima salsisa da preparare all'ultimo momento in caso di crisi da antipasto!:D
    Ci dai sempre ottime idde...bravissima:D

  • Satsuki010 dice:

    Pubblicato: 28 novembre 2010


    Adoro la tapenade ^__^ e la tua ricetta è una delizia!!!
    Tempo fa, nel sito del programma francese "Coté Cuisine" avevo trovato una sfiziosissima ricetta di pasta in cui veniva utilizzata anche la tapenade...una volta provata diventa una specie di droga XD!! Se ti interessa, ti passo il link ;)!

  • Gio dice:

    Pubblicato: 28 novembre 2010


    ottima la tapenade, la usa sia come antipasto che per lo spuntino, sempre buona!

  • Ambra dice:

    Pubblicato: 28 novembre 2010


    Dovrei anche io usare il tuo trucchetto per non mangiare proprio tutto ma cozza con la mia convinzione che non si riesce a cucinare bene ciò che non si ama...come si fa? I rotolini ringraziano!!!Bacio

  • Cinzia dice:

    Pubblicato: 28 novembre 2010


    Wow, che trucchetto, non ci avevo mai pensato!!!
    La raclette è una vera mazzata ma è buonissima...chissà che serata con anche quella bella torta.
    Buona Domenica.

  • fantasie dice:

    Pubblicato: 28 novembre 2010


    Ottima strategia!!!! Adesso preparerò tutto a base ddi formaggio e diventerò magrissima... ;)

  • Eleonora dice:

    Pubblicato: 30 novembre 2010


    lo adoro.
    i sapori del sud della Francia...e la gran ricchezza culinaria di questo paese che mi ospita...mmmm, delizioso tapenade!

  •  

    Dettagli Post

    Pubblicato: 27 novembre 2010

    By:

    Commenti: 13

    Categorie Post

    Creme spalmabili, Etnico