logo Sarah’s Kitchen Stories

Broccoliamo? :)

Print page

broccoli

Il 2009 per me si è chiuso con una sorpresa (culinariamente parlando) non da poco.
Io ho sempre detestato con tutta l’anima tutto ciò che è cavolo o della sua famiglia: cavolfiori, cavoletti, crauti, cime di rapa, broccoli…Insomma, una stirpe nemica, ecco :D.
Poi succede che un gruppo di foodbloggers decida di incontrarsi e di andare a mangiare giapponese: la mia prima volta al giapponese, e mi hanno pure servito broccoli tra le varie verdure saltate che ho ordinato!
Avevo fame (e poi la serata stessa nasceva già come tutta una nuova esperienza, quindi perchè no?) così ho deciso che avrei assaggiato nuovamente un componente della famiglia del cavolo e…sorpresa. Enorme sorpresa, ma i broccoli mi piacevano!
Ogni volta che mi capita di cominciare ad apprezzare un ingrediente che non amavo fino a qualche tempo prima mi torna alla mente una discussione avuta ormai diversi anni fa con un’amica che studiava Farmacia. Mi diceva che il senso del gusto è in continua evoluzione e che bisognerebbe riassaggiare ciò che non si ama ogni tre anni, perchè spesso in questo lasso di tempo i nostri gusti cambiano o si adattano anche a sapori che prima non apprezzavamo.
Nella vita mi è già successo con diverse verdure (già, da piccola non ne andavo proprio matta, lo confesso): cipolle, carciofi, melanzane, ed ora broccoli.
Presa dall’euforia ho deciso che avrebbe potuto essere il momento buono per assaggiare di nuovo anche il cavolfiore ma…sono stata riportata a terra bruscamente dal senso di nausea che mi ha pervasa una volta fatto il boccone.
Cavolfiore, con te ci rivediamo fra 3 anni! 😀
Comunque…
Una volta tornata a casa dalla cena giapponese mi son detta che avrei voluto provare i broccoli anche in un piatto più “nostrano”, per vedere se davvero questa verdura mi piacesse.
Ho optato per una classica pastasciutta, una semplice aglio, olio, peperoncino ed alici: sfiziosa e gustosa, mi è piaciuta moltissimo (ed anche al fidanzato, anche lui fermo sostenitore del “no cavolo day”).
L’ho già rifatta tre volte, ma secondo me qui c’è ben poco da pesare perchè è una ricetta che va molto a gusto personale e ad occhio (più o meno piccante, più o meno alici, più o meno condita, più o meno pasta, più o meno broccoli!), quindi usate le dosi per voi abituali.

orecchiette e broccoli 2

ORECCHIETTE COI BROCCOLI

Ingredienti per 2 porzioni

200 gr di orecchiette fresche
200 gr di broccoli già puliti
4 alici
2 cucchiai di olio
1 spicchio d’aglio in camicia
1 peperoncino
2 cucchiai di pangrattato tostato in un cucchiaino d’olio

Preparazione

Pulite i broccoli e metteteli a bagno.
Portate a bollore l’acqua per la pasta, salate e tuffate i broccoli per 5 minuti.
Mentre cuociono preparate il sugo.
In una larga padella mettete aglio, olio, peperoncino ed alici: scaldate e fate sciogliere le alici per bene.
In un padellino a parte fate tostare il pangrattato.
Passati i 5 minuti tuffate le orecchiette (che di solito necessitano di altri 5 minuti di cottura circa) insieme ai broccoli e portate a cottura.
Scolate la pasta un po’ al dente coi broccoli ormai cotti, saltate in padella, porzionate e cospargete col pangrattato tostato (lo so, ne ho messo tanto, ma a me piace un sacco: voi regolatevi a piacere ;)).

orecchiette e broccoli 3

 

  • giusy dice:

    Pubblicato: 14 gennaio 2010


    mi sà che la tua amica ha ragione!
    è successo anche a me di apprezzare
    alcuni cibi che prima detestavo.
    ciao giusy

  • Stefania dice:

    Pubblicato: 14 gennaio 2010


    Anch'io ho scoperto i broccoli solo un paio d'anni fa...beh meglio tardi che mai!
    Ciao
    Stefania

  • Milla dice:

    Pubblicato: 14 gennaio 2010


    Sai che anche a me è successa la stessa cosa, con alcuni cibi, ma anche con le bevande, fino a qualche anno fa ero astemia, adesso comincio a non disdegnare un pò di buon vino rosso o un passito!!

    Per i broccoli e affini, invece, ho sempre avuto un grande amore e quindi per me questa pasta è super!

  • manuela e silvia dice:

    Pubblicato: 14 gennaio 2010


    Buonissime! a noi piacciono davvero tantissimo!ma tra cavoli, cavolini e boroccoli..quest'anno ci stiamo sbizzarrebdo alla grande ;)
    baci baci

  • Antonella dice:

    Pubblicato: 14 gennaio 2010


    io ho iniziato a mangiare spinaci e pomodori a 18 anni...prima di allora non ci pensavo proprio..i broccoli invece sempre piaciuti.
    ciao
    ANtonella
    ps:posso invitarti a partecipare al mio book candy?
    ciao

  • Lauretta and Mary dice:

    Pubblicato: 14 gennaio 2010


    bhè diciamo che a me ancora non piacciono però poichè Mary ci farebbe anche colazione ti segnalo questa ricetta che è buona e super facile!!!

    http://laurettaincucina.blogspot.com/2009/04/pranzettino-semplice-delizioso-e.html

    baci

  • Carolina dice:

    Pubblicato: 14 gennaio 2010


    Io ho iniziato a mangiare i broccoli qualche mese fa...
    E sapessi quanti cambiamenti in fatto di gusti alimentari ho fatto da quando ero piccolina...
    Complimenti per il tuo grande classico che si mangia sempre volentieri!
    A presto!

  • sabri dice:

    Pubblicato: 14 gennaio 2010


    Sono solo le sei,ma un piattino di questa pasta me lo farei ;-)) che fa anche rima! Ciao

  • Simo dice:

    Pubblicato: 14 gennaio 2010


    Pensa che io non digerisco cavoli e affini, ma adoro la verza e i broccoli, che cotti in un certo modo trovo meno indigesti...questa pasta mi intriga molto, soprattutto quelle meravigliose bricioline di pane tostato in superficie...

  • La cuoca Pasticciona dice:

    Pubblicato: 14 gennaio 2010


    Mhhhh Sarah ma che Delisssiaaaaaaaa...baciotti

  • Sarah dice:

    Pubblicato: 14 gennaio 2010


    Giusy: mi sa di sì, perché in effetti capita a diverse persone ;P

    Stefania: davvero, dillo a me che sono alla soglia dei 30 anni!

    Milla: io spero davvero che questa cosa si allarghi sempre più, soprattutto per le verdure, perchè ammetto che ce ne sono davvero parecchie che non mi piacciono e sarei più che felice di mangiarne di più :)

    Manu e Silvia: ecco, io col resto della famiglia del cavolo non vado ancora per nulla d'accordo... spero di cambiare anche lì, così la scelta in cucina si amplierà ulteriormente ;)

    Antonella: se faccio in tempo a fare il post, cosa non scontata, parteciperò sicuramente: adoro leggere!

    Laura: riprova fra tre anni, magari succede qualcosina anche a te ;P Grazie della segnalazione, passo a vedere!

    Carolina: io confesso che sono molto felice che questi cambiamenti stiano avvenendo con le verdure, perché avevo davvero una scelta ristretta. Ah, da quest'anno mi piace anche il sedano ;)

    Sabri: donna poetica mi sei :)))

  • Sarah dice:

    Pubblicato: 14 gennaio 2010


    Simo: se ti dico che io non digerisco la lattuga romana (e che quando vivevo a Roma era l'unica insalata che comprava mia suocera... i "burp" durante il pomeriggio non si contavano)... Eppure l'insalata mi piace un sacco, quindi a volte la mangio anche se magari faticherò a digerirla :))

    Cuoca: sì sì :))

  • Micaela dice:

    Pubblicato: 14 gennaio 2010


    guarda io adoro cavoli, broccoli e quant'altro!!! questa sera non a caso mangerò il cavolo stufato!!! la pasta con i broccoli la faccio molto spesso!!

  • I pasticci di Roby dice:

    Pubblicato: 14 gennaio 2010


    Ma quanto mi piace il tuo piatto e questa storia dei tre anni in attesa che il gusto cambi...quasi quasi provo con qualche ingrediente fino ad ora nemico.Baci,Roby

  • fiOrdivanilla dice:

    Pubblicato: 14 gennaio 2010


    ma com'è sta cosa.. odi tutte le verdure che piacciono a me!?!? No va bveh, è che io ho un amore incondizionato per le verdure, soprattutto però quelle della famiglia del cavolo! eccheccavolo.
    Per non parlare delle fogliolone verde scuro scuro del Cavolo Nero... a fine del mondo *_*
    beh sono felicissima di sapere che ti sei dovuta ricredere, almeno per uno dei tanti.. cavoli :D
    La tua amica ha ragione, a distanza di tempo (in particolar modo, ma va beh, si sa, nella fase bambino->ragazzo) i gusti maturano e cambiano moltissimo. Ad esempio ai bambini di sei anni se gli fai mangiare un buon pollo in salsa curry o in un salsa di yogurt, mandorle e spinaci .. non che non possa mangiarlo, ma penso ce lo sputerebbe in faccia ! i gusti si evolvono tanto più quanto il nostro palato fa esperienze diverse :)

  • Sarah dice:

    Pubblicato: 14 gennaio 2010


    Micaela: io come vedi mi ci sto avvicinando con estrema cautela... Un passetto alla volta ;P

    Roby: sì sì dai, provaci! Tutto sommato è anche divertente 'sta cosa, e sai la sorpresa/soddisfazione se scopri di poter usare un ingrediente che credevi off limits? ;)

    Fior: essendo tu un' amante del cavolo (senza doppisenso alcuno:D) decisamente sì, praticamente siamo esattamente agli antipodi. Però la mia idiosincrasia comincia a vacillare, come vedi. ;P

  • Federica dice:

    Pubblicato: 14 gennaio 2010


    Da fan della "cavolo family"...meglio tardi che mai! Amo la pasta con i broccoli e insieme ad alici e peperoncino (abbondante) aggiungo spesso anche una manciatina di pinoli. E guarda le coincidenze, è la mia cena di stasera :)) Corro a scolare la pastaaaaaaa....Un bacione

  • Tami dice:

    Pubblicato: 14 gennaio 2010


    Buoni i broccoli!!!Li adoro in tutti modi...

  • pagnottella dice:

    Pubblicato: 14 gennaio 2010


    è vero!!! Io odiavo i fagioli, adesso mi piacciono tanto!
    questa pasta però l'ho sempre amata! :-)
    Buona buona buona :-)

  • dauly dice:

    Pubblicato: 14 gennaio 2010


    buona la pasta coi broccoli, a volte ci aggiungo anche le vongole, una meraviglia!!
    comunque riguardo al rifiuto di certi cibi, pensa che fino a 15 anni mi nauseavano le lasagne...una bestemmia!!!

  • Asa_Ashel dice:

    Pubblicato: 15 gennaio 2010


    Da bravo italiano atipico io non amo molto la pasta, ma quella con i broccoli è una delle poche per cui non dico mai di no, ad una condizione, che sia il meno elaborata possibile. Quindi tanti broccoletti direttamente dall'orto bio di mamma, pasta e olio extravergine d'oliva, tutto il resto mi disturba e mi fa perdere quel sapore dolce che sento nel broccolo. A casa mia però son come te con i condimenti e vanno giù di peperoncino che io ci resterei secco. Tra le verdure che ho imparato ad amare negli anni le cipolle da quando vivo solo, solo cotte però, i peperoni gialli crudi e poco altro, ne ho sempre mangiate abbastanza preferendole sempre cotte. La categoria che proprio non c'è verso è quella del radicchio, tutta la verdura a foglia che si usa per le insalate. Dovrei tentare a cuocere qualche foglia di lattuga, magari in qualche modo riesco a farmela piacere. Di nuovo sto sperimentando la verza, ci stiamo ancora studiando a vicenda, che io devo trovare un rapporto personale anche con le verdure.

  • dEleciouSly dice:

    Pubblicato: 15 gennaio 2010


    La tua amica ha interpretato perfettamente anche il mio - molto meno "scientifico" - pensiero... e sarà proprio per questo che, a distanza di anni, ora adoro anche polenta, melanzane, caffè etc. Come te per i cavoli, invece, col baccalà (ad esempio) c'ho proprio rinunciato fino a data da destinarsi... :D

    Bello questo primo... me lo spazzolerei volentierissimo! Come tutte le cose che prepari, del resto... mi pare ormai non ci fossero dubbi a riguardo! :D

    Un bacio grande...

    Ele :*

  • terry dice:

    Pubblicato: 15 gennaio 2010


    Un classico che amo!!!
    Adoro i broccoli... ho superato l'ostacolo cavoli vari in adolescenza... è stato un periodo in cui mi son decisa a provar un sacco di cose che magari a vista o odore non mi ispiravano...ed ho imparato ad amare quasi tutto quello che ho assaggiato! :)
    w i broccoli!

    ciao

    Terry

  • Sarah dice:

    Pubblicato: 15 gennaio 2010


    Federica: cacchio, buona coi pinoli! Me lo devo ricordare la prossima volta che la faccio ;)

    Tami: qui siamo ancora in fase sperimentale e di avvicinamento, ma per ora il rapporto è buono :P

    Pagnottella: dai, non ti piacevano i fagioli? E pensa che a me sembrava avessero un sapore talmente "neutro" che credevo potessero piacere a tutti..:)

    Dauly:...e buonissima anche l'idea delle vongole, che adoro! Odiavi le lasagne???? Sacrilegggggggggio :)))

    Asa_Ashel: ma no dai, non mi sembra di essere "andata giù" col condimento, però non so se intendi coi grassi o col peperoncino.. Nel caso del peperoncino però lo metto perchè ci piace, ma con questa pasta personalmente ci vado leggera, perchè non voglio che il piccante copra la delicatezza del broccolo. Diciamo che è una componente ma non quella dominante.
    Per le alici invece... secondo me sono ciò che rende il tutto stuzzicante, e con quelle sì, ci piace abbondare un po' ;P

    Sister: no no no, non ci siamo. Non ti piaceva la polenta???? Non ti piace il baccalà????? Ma ma Sister, cosa mi dici mai?
    Sono contenta di sentire che ti sei polenta-redenta, la mia missione sarà ora di farti svoltà-cor-baccalà :DDD
    :*

    Terry: io purtroppo col resto della famiglia cavolo continuo a non andare d'accordo, però mi rincuora quando vedo che man mano apprezzo più sapori, quindi non dispero e mi auguro di riuscire prima o poi ad apprezzarli... anche se ora come ora mi pare davvero un ostacolo insormontabile! :P

  • Alem dice:

    Pubblicato: 15 gennaio 2010


    io invece li adoro, e in questo periodo ne mangio di tutti i tipi (romaneschi, siciliani, cavolfiori..).
    Bellissime queste orecchiette

  • luna dice:

    Pubblicato: 15 gennaio 2010


    adoro la pasta con i broccoletti e difatti sul mio blog ho messo una ricetta spettacolare l'inverno scorso! La tua è buonissima! Complimenti!

  •  

    Dettagli Post

    Pubblicato: 14 gennaio 2010

    By:

    Commenti: 26

    Tag Post

    Categorie Post

    primo piatto, Verdure