logo Sarah’s Kitchen Stories

Piacevoli riconoscimenti e millefoglie per la cognata neo 30enne

Print page

Ohibò!

Questa domenica è già una giornata particolare perchè è il compleanno della mia mamma, ma qualcuno è riuscito a farmi un’altra piacevole sorpresa pensando di assegnarmi il delizioso riconoscimento “Premio ricetta della settimana” per il Pane Naan: con tutte le meravigliose proposte che vedo ogni giorno su molti blog, sono assolutamente onorata che abbiate pensato a me!
Sentitamente ringrazio! 🙂

Ed ora torniamo a noi.

La cognata, settimana scorsa, era compleanda: 30 primavere.
Tra uno scatolone e l’altro, mentre preparavo tutto per il trasloco, mi sono fatta comprare dai suoceri gli ingredienti per realizzare un dolce da farle trovare. Così la mattina del suo compleanno mi sono alzata prima e messa all’opera, per potermi poi nuovamente dedicare agli scatoloni.
E’ una semplice torta millefoglie con crema Chantilly e fragole, guarnita ai lati con scagliette di mandorle tostate e con fragoline intere sulla superficie.

Sembra chissà che a vederla, ma è davvero semplice.
E questo è il suo lato forte: con poco si fa un figurone!

MILLEFOGLIE ALLE FRAGOLE (dose per un dolce da 10 persone)

Ingredienti
per la crema pasticcera (di M. Santin)

500 gr latte
125 gr zucchero semolato
4 tuorli
40 gr farina 00
1 baccello di vaniglia

per la restante torta

500 ml panna fresca da montare
scagliette di mandorle q.b.
3 dischi di pasta sfoglia
500 gr fragole (più quelle intere per la decorazione)

Preparazione

La sera precedente ho preparato la crema pasticcera, mettendo tuorli, zucchero e farina in una ciotola e sbattendo energicamente con una frustina.
Ho aperto il baccello di vaniglia, recuperato i semini e messo semi e baccello in infusione nel latte, portandolo quasi ad ebollizione. Ho aggiunto poi il latte a tuorli, zucchero e farina, sempre mescolando per stemperare bene il tutto. Ho riversato il composto nel padellino, passandolo attraverso un colino per recuperare eventuali grumi e il baccelo di vaniglia.
Ho mescolato con una spatola fino ad addensamento della crema.
L’ho versata in una ciotola e coperta con della pellicola per alimenti per microonde (così sono sicura che col calore della crema non si rilascino sostanze nocive dalla pellicola, che è fatta apposta per ben sopportare il calore nel microonde) facendola aderire proprio alla crema, così da non avere la pellicola sulla crema.

Messo in frigo fino a mattina.

La mattina ho cotto i 3 dischi di sfoglia, uno alla volta, in forno ventilato ed a 200° per 10 minuti circa (si deve bucherellare bene con una forchetta per non far gonfiare la sfoglia). Una volta cotte le sfoglie le ho messe a freddare su delle grigliette e spolverate leggermente di zucchero a velo. Poi ho messo sulla placca del forno le scaglie di mandorle e le ho fatte tostare (bastano pochissimi minuti, 3-4).
Ho montato la panna (ben fredda) e, una volta pronta, l’ho amalgamata alla crema pasticcera, mescolando bene dal basso verso l’alto per non smontare il composto.
Ho poi pulito le fragole e le ho tagliate a tocchetti (tranne quelle da tenere intere per decorare).

A questo punto ho composto il dolce: alla base un disco di sfoglia, poi metà crema pasticcera+panna, metà delle fragole a tocchetti: di nuovo un disco di sfoglia, crema (lasciandone un po’ da parte per il bordo) e fragole, finendo col terzo disco (spolverato di zucchero a velo).
Una volta finiti i vari strati, con una spatola ho passato la crema rimanente lungo i bordi del dolce, e poi ci ho “attaccato” le mandorle in scaglie.

Ho fatto scogliere un po’ di gelatina di albicocche sul fornello, ci ho spennellato le fragole da mettere in cima al dolce (per renderle lucide e per non farle “appassire”) e le ho disposte un po’ a caso, mettendoci anche delle foglioline realizzate tempo fa col fondente di zucchero.

 

  • Francesca dice:

    Pubblicato: 26 aprile 2009


    Che pensiero carino per tua cognata! E si, sarà anche semplice ma fa davvero un gran bel figurone, sei stata bravissima!!

  • silvanausa dice:

    Pubblicato: 26 aprile 2009


    come dici tu, e semplice veloce ma e meravigliosa che bellaa magari io avessi una cognata come te` ciaooo buon traslogo.

  • Paoletta dice:

    Pubblicato: 26 aprile 2009


    che golosità questa torta e dè davvero bellissimo il modo in cui l'hai presentata.
    P.S.Complimenti x il riconoscimento ;)

  • alexs dice:

    Pubblicato: 26 aprile 2009


    complimenti per il riconoscimento e anche per la torta veramente molto, molto bella, ora mi vergogno un po' stavo per postare sul mio blog una misera crostata di fragole......brava veramente
    ciao ciao Alessandra

  • Kitty's Kitchen dice:

    Pubblicato: 26 aprile 2009


    Mamma mia! Per questa torta farei follie... eh si fa proprio un figurone e deve essere buonissima!
    Complimenti per il premio!

  • Micaela dice:

    Pubblicato: 26 aprile 2009


    complimenti per il premio, te lo sei meritato davvero e per questa millefoglie!!! è bellissima!! un bacione.

  • Mary dice:

    Pubblicato: 26 aprile 2009


    complimenti per il premio , è piu che meritato!

  • Virò dice:

    Pubblicato: 26 aprile 2009


    Che meraviglia! Solo quattro curiosità: la crema l'hai preparata prima per comodità o per farla riposare? Perchè i dischi di sfoglia li hai cotti separatamente? Messi su tre gratelle contemporaneamente non era uguale? Dì la verità: di lavoro sei una pasticcera?!...

  • stella dice:

    Pubblicato: 26 aprile 2009


    Ciao!! Complimentoni per il meritato premio e per questa fantastica torta! Un abbraccio, buona domenica!

  • Pupina dice:

    Pubblicato: 26 aprile 2009


    Paoletta: grazie! :)

    Alexs: ma non ti azzardare a vergognarti! Tutto ciò che facciamo con amore merita ampio spazio, quindi...viva la crostata di fragole (che io adoro) :)

    Kitty-Micaela-Mary-Francesca-Stella: grazie anche a voi carissime :)

    Silvanausa: si eh? Ma non ti credere, l'ho fatta solo perchè erano i fatidici 30 ;)

    Virò: rispondo diligentemente ai tuoi quesiti.
    1. assolutamente per comodità, anche se la crema pasticcera prima di essere unita alla panna deve essere fredda, o almeno a temperatura ambiente. La panna ed il calore non vanno assolutamente d'accordo.
    2. per comodità anche in questo caso. A seconda del ripiano su cui cuoci il prodotto cuoce diversamente, quindi anzichè stare ad invertire le teglie dopo tot minuti preferisco farle una per volta, e si cuociono come voglio senza affanno :)
    3. Seeeeeeeeeeeeeee....Magari! Mi piacerebbe moltissimo, ma non è proprio il caso! A dire il vero, al momento non sto lavorando proprio :)

  • marsettina dice:

    Pubblicato: 26 aprile 2009


    complimenti doppi!!

  • Solema dice:

    Pubblicato: 26 aprile 2009


    Complimenti per il premio e per questa delizia. Solema

  • dolci chiacchiere dice:

    Pubblicato: 26 aprile 2009


    complimenti per il meritatissimo premio ma anche per questa bellissima torta...auguri alla cognata.ciao katia

  • dolci chiacchiere dice:

    Pubblicato: 26 aprile 2009


    oooops!mi ero dimenticata di farti i complimenti per i tuoi 3 fantastici micioni...sono bellissimi.ciao katia

  • FeF dice:

    Pubblicato: 26 aprile 2009


    ma che torta golosona hai preparato....me ne smangiucchierei una fettona :pppp
    complimentoni per il premio: super meritatooooooo!!!!
    un abbraccio dalla broccola Fiorella

  • Micol dice:

    Pubblicato: 26 aprile 2009


    La torta è splendida!!!
    Complimenti anche per il premio!!!ps: il tuo Lillo sembra proprio il "gemello" del mio Otto! :-)

  • Nanny dice:

    Pubblicato: 26 aprile 2009


    Complimenti per il premio e per la presentazione di qst torta!

  • Morena dice:

    Pubblicato: 26 aprile 2009


    Non sembra chissà che???...io la trovo bellissima, semplice e delicata..

    Io l'ho fatta 2 volte ed erano buone ma orribili, mi sono rifiutata di fotografarle!!!!

    Complimenti per il Premio!!

    ciao ciao!!

  • piccolacuoca dice:

    Pubblicato: 26 aprile 2009


    Splendida!!! ^_^

  • Sabrina dice:

    Pubblicato: 27 aprile 2009


    Uno spettacolo di bellezza e bontà!
    Faccio mio il trucchetto della spennellata di gelatina sulle fragole a decoro, che rendono il dolce veramente bellissimo!
    Auguri alla cognata e alla mamma :)
    Un bacio

  • stefi dice:

    Pubblicato: 27 aprile 2009


    Complimenti per il premio e la torta è golosissima!!!!!
    Ciao a presto!!!!

  • germana dice:

    Pubblicato: 27 aprile 2009


    che bella questa torta, sei bravissima!

  • i dolci di laura dice:

    Pubblicato: 27 aprile 2009


    wow, che meraviglia! prendo nota!

  • Lady Cocca dice:

    Pubblicato: 27 aprile 2009


    Complimenti sia per il premio che per la torta semplicemente squisita!!!
    Buon lunedì Lady cocca

  • Tortino al cioccolato dice:

    Pubblicato: 27 aprile 2009


    Complimentissimi x il premio...e ke dire di questa torta? fantastica!!!! bacioni

  • Il folletto paciugo dice:

    Pubblicato: 27 aprile 2009


    Complimenti per il premio e la torta poi è da urlo!!! Brava...Ciao Roberta

  • piera dice:

    Pubblicato: 27 aprile 2009


    che acquolina mi fa venire questa torta....mmmmm...bellissina, brava!

  • Mirtilla dice:

    Pubblicato: 27 aprile 2009


    complimenti per la torta,e per il premio,meritatissimo!!!

  • il_cercat0re dice:

    Pubblicato: 27 aprile 2009


    complimenti!!! davvero bellissima la ricetta del pane naan! proverò senz'altro a farla.
    E meraviglioso anche questo millefoglie! è uno dei miei dolci preferiti :-)

  • Pupina dice:

    Pubblicato: 28 aprile 2009


    Grazie a tutte ragazze, troppo buone!

  • Luciana dice:

    Pubblicato: 28 aprile 2009


    Buonissima questa torta, adoro la millefoglie, bellissima anche la presentazione!
    Complimenti anche per il premio ;-)

  • NIGHTFAIRY dice:

    Pubblicato: 29 aprile 2009


    E' davvero stupendaaaaaaaaa!!!che cognata fortunata!

  • Meb dice:

    Pubblicato: 29 aprile 2009


    mamma che bontà!!!

  • Cristina dice:

    Pubblicato: 29 aprile 2009


    Ciao ti ho lasciato due premi se passi da me ne sarò felice
    baci
    cristina

  • Denise dice:

    Pubblicato: 29 aprile 2009


    Sembra veramente deliziosa! Ed è anche molto bella! Denise

  • sciopina dice:

    Pubblicato: 29 aprile 2009


    che belle foto..quel rossore in mezzo al candido zucchero..

  • Pupina dice:

    Pubblicato: 30 aprile 2009


    Grazie mille ragazze :)

    Cristina: grazie, passo subito da te! :)

  • Anonymous dice:

    Pubblicato: 17 febbraio 2010


    ciao sono lea sto cercando consigli per una millefoglie "ripiena"
    userò la tua crema pasticcera alla panna,poi
    devo mettere in mezzo del pan di spagna ,lo metto tra due strati di crema ?o la crema tra due strati bagnati d pan di spagna?
    poi di sfoglia prendo quella venduta a rotoli ,tipo Buit..i,e li cuocio così solo bucandoli?
    o c'è una sfoglia migliore?
    quante ore prima posso farlo?
    adesso non è stagione di fragole cosa metto? arance caramellate ? marron glassè?
    scusa scusa ma ti leggo sempre e mi ispiri un sacco
    ciao ciao
    lea

  • Sarah dice:

    Pubblicato: 17 febbraio 2010


    Ciao Lea!
    Allora, fammi capire bene.
    Tu vorresti fare un millefoglie che abbia sia pan di spagna che pasta sfoglia, giusto?
    Confesso che il millefoglie l'ho sempre fatto solo con pasta sfoglia, e ti dico anche perché: considerato che il gioco di contrasto delle consistenze è tra il morbido della crema ed il croccantino della pasta, il pan di spagna non l'ho proprio mai preso in considerazione...

    Se però resti di questa idea potresti fare (partendo dal basso): pan di spagna, crema, pan di spagna , crema e usare la sfoglia solo sulla superficie, creando il contrasto croccantino.

    Il pan di spagna lo bagnerei in questo caso (vedi tu che tipo di bagna usare, se alcolica o meno).

    Poi..Non ho capito cosa intendi con la "crema pasticcera alla panna": intendi la crema che si ottiene mescolando crema pasticcera e panna montata come indicato in questa preparazione?

    La sfoglia puoi:
    1. o cuocerla solo bucherellata e stop, e al momento di servire la spolveri di zucchero a velo
    2. puoi portarla quasi a cottura, poi prenderla dal forno, spolverizzare con abbondante zucchero a velo e metterla di nuovo in forno, vicino al grill: in questo caso tienila d'occhio, perché lo scopo è caramellare lo zucchero ed è questione di pochi minuti. Se la perdi di vista rischi di bruciarla.

    Secondo me questa seconda opzione, se usi la sfoglia solo in superficie, renderebbe la sfoglia croccantina e lucida, quindi ce la vedrei benissimo.

    Cosa mettere al posto delle fragole...
    Considerato che la crema è dolce ci vuole qualcosa di un po' acidulo che spezzi i sapori: potresti usare dei frutti di bosco o solo lamponi, oppure perché no, delle arance caramellate (in questo caso falle in anticipo, altrimenti se le aggiungi calde ti smontano la crema).

    Quanto prima puoi farlo...
    Eh... Considera che un millefoglie di sfoglia l'ideale è assemblarlo all'ultimo, per mantenere la sfoglia croccante e non farla bagnare dalla crema.
    Se nel tuo caso usi del pan di spagna, il problema non si pone: io farei tutto l'assemblaggio TRANNE la sfoglia sopra. Quella la terrei da parte e la metterei solo una mezz'oretta prima di servire.
    Se ti muovi così puoi farla anche con mezza giornata di anticipo.

    Spero di averti aiutata :)

    p.s: se uso sfoglia pronta fino ad oggi quella che indichi tu è quella con cui mi sono trovata meglio ;)

  • Anonymous dice:

    Pubblicato: 17 febbraio 2010


    mi hai aiutata alla grande davvero
    se mi viene bene ti faccio sapere
    supermegagrazie
    adesso che ti so tanto gentile so chi interpellare per tutti i miei dubbi
    lea

  •  

    Dettagli Post

    Pubblicato: 26 aprile 2009

    By:

    Commenti: 40

    Categorie Post

    Premi, Torte