logo Sarah’s Kitchen Stories

Buona la prima..anzi no, al secondo assaggio! :D

Print page

felafel 1

Ormai i felafel, un po’ come il kebab, sono diventati una preparazione che quasi fatico a considerare “cibo etnico”.
Molti negozietti che vendono i kebab spesso offrono anche altre specialità di cucina mediorientale, magari da consumare aspettando il proprio panino speziato e delizioso.
Li avevo assaggiati la prima volta proprio in un fast food di questo genere, e devo ammettere che non mi avevano convinta granché.
Poi però mi sono accorta che li vedevo saltar fuori spesso, su siti di cucina, forum e blog.
Non mi capacitavo del fatto che fossero così “universalmente” apprezzati e che a me non avessero detto nulla.
Qualche giorno fa però, chiacchierando su Facebook, uno dei miei contatti (Marcooooo, ti fischiano le orecchie almeno un po’? :D) ha linkato un sito ad una sua amica, in cui le indicava un’altra preparazione sottolineando come nello stesso sito ci fossero diverse ricette piuttosto interessanti.
Curiosità mi colse, così sono entrata e…rieccoli, i felafel!
Il guanto di sfida era stato lanciato: i ceci li avevo ed anche gli altri 3-4 ingredienti. Deciso, li faccio!
Beh, che dirvi? Buoni, buonissimi!
Completamente rivalutati: consumati con un’insalatina mista (che io ho condito con semplici olio ed aceto, ma che potreste condire con una salsa con yogurt/menta ed aglio, per esempio) li ho adorati.
Ne erano rimasti da parte 4: nel pomeriggio è passata a trovarmi mamma e, senza dirmi nulla, li ha spiluccati lei.
Quando la sera mi sono accorta che mancavano le ho telefonato:
Senti, ma le polpettine che erano in cucina le hai mangiate tu? Non è un problema eh, ma volevo giusto assicurarmi che non fossero state sbranate dai gatti!
Ehm…Sì in effetti le ho mangiate io. Non avevo mangiato granché a pranzo, le ho viste lì, ne ho assaggiata una e alla fine le ho mangiate tutte.
Hai fatto bene ma… Hai capito almeno cosa hai mangiato?
No! Perché, cosa c’era dentro?
No niente, nulla di strano, ma erano polpettine di ceci..
Davvero? Erano proprio buone, non avevo capito cosa fossero ma mi sono piaciute molto.


Meno male che avevo già fatto le foto! ;D

felafel fine

FELAFEL (polpettine di ceci)

Ingredienti per circa 25 polpettine

200 gr di ceci secchi
1/2 cipolla*
1 spicchio d’aglio*
prezzemolo
1 cucchiaino di cumino in polvere
un pizzico di coriandolo in polvere
sale, pepe

olio di semi di girasole per cuocere

* io ho usato uno scalogno, che ha un aroma che sta a metà strada tra cipolla ed aglio, perché non volevo il sapore forte e deciso dell’aglio, ma la versione “originale” è quella indicata negli ingredienti.

Preparazione

Il giorno prima mettete a bagno i ceci secchi in abbondante acqua fredda: considerate che dovranno restare a mollo circa 16 ore.
Il giorno seguente scolate e sciacquate bene i ceci e metteteli in un robot da cucina, insieme a tutti gli altri ingredienti: frullate il tutto fino ad avere un composto piuttosto fine.
Se lo sentite molto umido potete aggiungere un cucchiaino di farina (se le preparate per celiaci NON aggiungete la farina, oppure usatene senza glutine), ma non dovrebbe essere necessario.
Impastate tutto, coprite con pellicola e lasciate riposare un’oretta in frigorifero.
Passato questo tempo riprendete l’impasto e ricavatene tanto polpettine, nel mio caso della dimensione di una piccola noce: compattatele bene tra le mani, fate una pallina e poi pressatela leggermente, ottenendo un dischetto.
In una padella versate olio fino ad avere un’altezza di circa 1/2 cm, scaldate bene e metteteci i felafel, cuocendoli 4/5 alla volta, non di più, per non abbassare la temperatura dell’olio.
Fate cuocere un paio di minuti per lato o finché saranno belli dorati.
Scolate su carta da cucina e serviteli, caldi o freddi, accompagnati con del limone ed una fresca insalata, magari ricca di verdure particolarmente acquose (pomodori, cetrioli, peperoni,…) che “sgrassano” la bocca dal fritto.

felafel 2

 

  • Valentinute dice:

    Pubblicato: 27 giugno 2010


    A me invece li ha fatti scoprire il mio ragazzo vegetariano, che da quando li ha assaggiati in un fast food se ne è innamorato e li riproduce spesso a casa. Beh, ultimamente mi è capitato di assaggiarli in un noto locale di cucina araba di Roma, e devo dirti che i suoi sono infinitamente più buoni! Quindi capisco che non ti possano essere piaciuti al primo assaggio! I tuoi sono così invitanti che ne sgranocchierei uno anche adesso :P

  • fiOrdivanilla dice:

    Pubblicato: 27 giugno 2010


    sono bellissimi e perfetti!! se cotti al forno, ne mangerei a migliaia *-*

    Sono o no buonissimi..!? :')
    urge tornare all'etnico.. magari uno diverso, eh :)

  • valina dice:

    Pubblicato: 27 giugno 2010


    i falafel sono una di quelle cose che mi sono ripromessa (e ho anche promesso a casa! ) di provare a fare... ormai li vedo in tutti i blog!! :-D i tuoi sembrano buoni buoni!!

  • Anonymous dice:

    Pubblicato: 27 giugno 2010


    Belli!!! Ma ce l' hai la macchinetta per i falafel??? :-)))

    Cansy

  • Sarah dice:

    Pubblicato: 27 giugno 2010


    Fior: al forno li faresti allo stesso modo, magari spennellandoci un pochino di olio sopra/sotto? Comunque non sono venuti unti per nulla, eh :)
    Urge nuova cena quanto prima, hai ragionissima!

    Valina: non hai idea di quanto tempo è che volevo farli anch'io, e suppongo che non ne passerà altrettanto alla prossima occasione :P

  • Sarah dice:

    Pubblicato: 27 giugno 2010


    Cansy: eeeeeeeee prrrrrrrrrrrrrrrr! :D Nein, niente aggeggetto splendido crea felafel, alla fine non l'avevo preso. Però dai, son venuti bellini anche così ;)

  • Genny G. dice:

    Pubblicato: 27 giugno 2010


    sono indubbiamente uno dei cibi migliori che conosca... enon mi avrebbe stupito se anche i gatti avessero apprezzato....solo che io mi scordo sempre di mettere i ceci a bagno giorni prima:D

  • BARBARA dice:

    Pubblicato: 27 giugno 2010


    Allora devo proprio farli...mai provati ma son molto curiosa; il sapore dei ceci mi piace perciò...ti farò sapere. Intanto grazie di aver postato la ricetta. Buona domenica

  • Mirtilla dice:

    Pubblicato: 27 giugno 2010


    Che buone le polpettine di ceci... io i ceci li adoro... in tutti i modi, quindi credo proprio che mi piaceranno anche queste polpettine, anche se non l'ho mai assaggiate... quasi quasi ti rubo la ricetta, posso? ;-)

  • Alem dice:

    Pubblicato: 27 giugno 2010


    a me piacciano moltissimo, ma l'unica volta che ho provato a rifarle, non sono venute molto bene :(
    riproverò....

  • Cey dice:

    Pubblicato: 27 giugno 2010


    Bellissime! devo provare la tua ricetta =)

  • Sarah dice:

    Pubblicato: 27 giugno 2010


    Valentinute: devo dire che in effetti entrano di diritto tra le preparazioni vegetariane preferite, le ho adorate! Al momento sto scrivendo dal pc di mamma, che anche oggi mi ha chiesto con occhioni lucidi da cerbiatta se gliele rifacevo...Posso dirle di no? ;)

    Genny: uguale uguale!
    Ho messo i ceci a bagno solo perchè avevo aperto il sito con ricetta all'ora giusta, e l'ho fatto sul momento, altrimenti col pifferaus che mi ricordavo :D

    Barbara: figurati, mi fa piacere condividere quelle che sono delle squisite scoperte con voi! Buona domenica a te :)

    Mirtilla: certo che puoi, devi rubarla! ;)

    Alem: non so se è stata la fortuna della principiante ma confesso di non aver avuto problemi nel farle... Prova, se caso avessi qualche difficoltà anche con queste fammi sapere e vediamo di capire dove può stare l'inghippo ;)

  • Olivia dice:

    Pubblicato: 27 giugno 2010


    Belli e buoni!!!
    È vero che si vedono sempre di più in giro ma è anche vero che non stancano mai...io non li ho mai preparati, e presto lo farò, ma per ora mi limito a mangiarli ogni volta che posso!!!!

  • arabafelice dice:

    Pubblicato: 27 giugno 2010


    Potrei mangiarne all'infinito!!!
    Qui sono lo street food per eccellenza, quando esco un cartoccetto di falafel appena fatti non me lo leva nessuno...bravissima, ti sono venuti perfetti!

  • UnaZebrApois dice:

    Pubblicato: 27 giugno 2010


    Io li adooooorooo!!!Ma non li ho mai fatti...ora che ho la ricetta, però te la scopiazzo e mi metto subito all'opera!Devono essere sublimi!!!

  • chabb dice:

    Pubblicato: 27 giugno 2010


    Non li ho mai mangiati ma ne ho sempre sentito parlare bene, mi hai convinta e poi sono proprio stuzzicanti!!
    Complimenti!!!

  • Sarah dice:

    Pubblicato: 27 giugno 2010


    Chabb: grazie mille, buona serata ;)

  • Luca and Sabrina dice:

    Pubblicato: 27 giugno 2010


    Non ci siamo mai dati a queste preparazioni, ma ci hai messo un languorino e intanto prendiamo nota, che squisitezza, sapori intensi per questa sorta di polpettine che dallo schermo ci hanno già fatti impazzire!
    Buona domenica
    Sabrina

  • Luciana dice:

    Pubblicato: 27 giugno 2010


    Ciao è da molto tempo che leggo di queste polpette, ma non ho mai osato provarle...ma lo sai che adesso che ho visto come sono belle le tue, quasi quasi...un bacione e buona Domenica

  • Sarah dice:

    Pubblicato: 28 giugno 2010


    Luca e Sabrina: grazie ragazzi! Buon lunedì :)

    Zebra: ti dico, io li avevo mangiati solo preparati in un fast food ma questi mi sono piaciuti davvero molto. Poi ognuno regola spezie e condimenti a suo piacere, ed è il bello di ogni tipo di polpetta ;)

    Luciana: eh su, lasciati tentare...;)

  • fra dice:

    Pubblicato: 28 giugno 2010


    Dato l'orario da pre-pranzo ho rischiato di sbattere la testa nello schermo nel tentativo di addentarne uno... io adoro i falafel e magari sarà stata fortuna nella scelta del fast food, ma io le ho adorate dalla prima volta che le ho assaggiate!! Ero in uno dei miei periodi 'voglio diventare vegetariana', mi era venuta voglia di kebab e così mi sono fatta mettere nel panino queste polpettine... amore a primo morso!! Infatti stavo per lasciare il panino e mangiare solo loro! Mi sono ripromessa milioni di volte di rifarmele a casa ma adesso, vedendo la ricettina così semplice, mi sa che è giunta l'ora!!

  • elenuccia dice:

    Pubblicato: 28 giugno 2010


    Non li ho mai fatti, ma li ho mangiati una volta in egitto ed erano favolosi!!!! ti sono venuti benissimo, e se tu dici che sono buoni mi fido...li provo ;-)
    un bacio, elena

    PS: anche in casa mia scompaiono le cose...ma non ho gatti :-)

  • l'albero della carambola dice:

    Pubblicato: 28 giugno 2010


    Anch'io ho una ricetta di falafel stampata da mesi ma...non ho mai provato a farli! Ora che ho letto il tuo post seguirò la tua alla lettera: complimenti, ti sono venuti proprio bene! un saluto
    simona

  • Alice dice:

    Pubblicato: 28 giugno 2010


    effettivamente i falafel non li amo molto proprio perchè hanno sempre molto aglio, cosa che detesto! ma con questa via di mezzo dello scalogno sembrano perfetti!!!
    un bacione :)

  • Dodò dice:

    Pubblicato: 28 giugno 2010


    Dimmi falafel, aggiungi hummus e mi rendi felice!! Anche per me ci sono molti piatti che considero quotidiani e credo che il bello della cucina sia un pò anche questo!

  • terry dice:

    Pubblicato: 29 giugno 2010


    adoro i falafel pure io! Li conobbi anni fà a casa di un'amica che ha sposato un ragazzo egiziano, loro li fan di sole fave...e son favolosi! ho la ricettina a casa e devo rifarli!:)
    mi hai fatto venir una voglia!

    p.s:sempre più bello qui da te!:)

  • miciapallina dice:

    Pubblicato: 30 giugno 2010


    come sai anche alla Gatteria i Felafel vanno per la maggiore, soprattutto da quando la guerra con il Sig. Colesterolo si è fatta accanita!
    Anche con le fave alla Gatteria.... e se non c'è il tempo.... anche con i ceci in scatola! (e lo so... orrore e ripudio, ma òle cose vanno così!)
    E naturalmente... rigorosamente al forno!
    Sbaciuzza Mamit da parte nostra pliz.
    nasinasi stanchi...

    p.s. t ho detto vero che stanno buttando giù i muri alla gatteria?....

  • Sarah dice:

    Pubblicato: 30 giugno 2010


    Elenuccia: mhmmm...se le cose scompaiono e non ci sono gatti la possibile soluzione all'enigma è una sola... ALIENI! :D

    Fra: in effetti il mio prossimo passo sarà sbafarmele nella pita, con insalata/cipolla/pomodori/salsa tartara ed una generosa spruzzata di Tabasco... Sento che non mi faranno rimpiangere la carne! :)

    Simona: tranquilla, anch'io ho lasciato passare qualcosa come un paio di anni prima di decidermi a farli... Sei ancora abbondantemente in tempo per "convertirti" :P

    Alice: con lo scalogno sono molto più delicati, ed il grosso del sapore arriva dalle spezie, che puoi dosare a tuo gusto. Meglio di così ;)

    Dodò: l'hummus è il prossimo passo :) Giusto ieri cercavo la tahini al super, ma l'avevano finita (e poi a dire il vero ricordo di aver visto da qualche parte la ricetta per farla, che dovrebbe essere piuttosto semplice)...Non è escluso che appaia a breve anche lui :)

    Terry: di fave? Ma si può fare anche con quelle surgelate oppure solo con le fresche? Curiosaaaaaa :) (e grazie dei complimenti ;))

    Micia: anche da voi con le fave? Richiedo anche a te: si può fare anche con quelle surgelate o solo con le fresche (si capisce che ho delle fave surgelate da parte?)? :)
    Eh.... no, non mi avevi detto che vi stanno abbattendo casa! Ma col vostro consenso spero ;)

  • Asa_Ashel dice:

    Pubblicato: 30 giugno 2010


    Ho preso un sacchetto di ceci più di un mese fa, e da allora almeno ogni due giorni lo guardo e mi chiedo cosa potrei farne. E' un ingrediente tutto da scoprire per me, mai cucinato, mai assaggiato. Lo so, sembra strano ma è così, ho una sorta di ritrosia per i legumi in genere e alcuni proprio non li amo, fagioli e lenticchie in particolare. Ma i ceci mi affascinano per la loro forma tondeggiante e ho voglia di scoprirli. In questa tua versione poi mi intrigano molto e ho deciso che una parte di quel sacchetto di ceci sarà tramutato in felafel. Grazie dell'idea.

  • BreadandBreakfast dice:

    Pubblicato: 1 luglio 2010


    l'aspetto è meraviglioso, e non stento a credere che ti abbiano convinto molto di più di quelli mangiati al fast food! :) buoni buoni!

  • Sarah dice:

    Pubblicato: 1 luglio 2010


    Asa: tra i legumi i ceci sono forse quelli che uso meno, eppure queste polpettine proprio mi erano rimaste "qui".
    Il bello è che l'aroma vero e proprio, più che dal legume, è dato dalle spezie, quindi ognuno può metterci quel che preferisce nelle dosi che preferisce. ;)

    BreadandBreakfast: ti ringrazio :)

  • Francesca dice:

    Pubblicato: 1 luglio 2010


    Che belli!!!!!!! ma sai che non lo avevo mai sentito di partire dai ceci secchi e semplicmeente ammollati? facciooooooooooo

  • Sarah dice:

    Pubblicato: 1 luglio 2010


    Francesca: sempre visti fare partendo dai ceci solo ammollati. E' anche piuttosto comodo, considerando che si evita di doverli cuocere prima ;)

  • Asa_Ashel dice:

    Pubblicato: 13 luglio 2010


    Ciao carissima, mi sono ispirato a questa tua ricetta per il mio ultimo post, allegandolo delle dovute citazioni. Se hai voglia di passare ti aspetto volentieri.

    http://lacaloriasolitaria.blogspot.com/2010/07/i-ceci-questi-sconosciuti.html

  • Dolcélavita dice:

    Pubblicato: 20 giugno 2011


    ciao, complimenti per il blog (e per le foto che mi piacciono molto!!) Anch'io sono un'appassionata di food photography ;)e sto da poco cominciando a scrivere un mio blog piccolo piccolo..
    Volevo chiederti questo: ho provato due-tre volte a fare i falafel, sia partendo dai ceci ammollati e crudi che da quelli cotti in scatola, e sempre mi si sono sbriciolati appena messi in olio per friggerli :( Hai un'idea di quale possa essere il problema? ho provato anche ad aggiungere un uovo all'impasto sperando che legasse di più, ma niente!! Non capisco se sbaglio qualcosa io...
    Grazie e, buon lavoro!!

  • Sarah FragolaeLimone dice:

    Pubblicato: 20 giugno 2011


    Dolcélavita: allora... da cotti so di aver letto ovunque che non vanno bene proprio perché si sbriciolano, quindi ragioniamo solo sui crudi :)
    Li ho rifatti diverse volte, un paio di volte ho aggiunto un cucchiaio di farina (o di fecola) perché rimanevano troppo disgregati, però devo dire di non aver avuto problemi nel tenerli insieme... Li scolo benissimo, frullo tutto il più finemente possibile, e quando faccio le polpettine le presso benissimo. per dar loro la forma con una mano le tengo al centro e con l'altra rifinisco i bordi, per cercare di farle di spessore omogeneo, sempre cercando di pressare benissimo il tutto...
    Altro non saprei... Li frulli per bene? Magari se restano più grossolani tendono a stracciare più facilmente...

  •  

    Dettagli Post

    Pubblicato: 27 giugno 2010

    By:

    Commenti: 36

    Categorie Post

    Etnico, Fritti (salati)