logo

Cake marmorizzato

Print page

[Scroll down for the english version of the recipe]

Ci sono dolci senza tempo. Quelli che praticamente tutti amano, o che hanno nel loro ricettario. Non conosco una sola persona che non abbia mangiato un dolce variegato.

Che fosse acquistato, fatto in casa da qualche parente o amico, o un tentativo di cimentarsi in cucina, il cake marmorizzato fa parte della vita di tutti noi.

Nel mio caso, era il dolce che mi preparava nonna quando ero piccola. Lei è venuta a stare da noi quando avevo 6 anni, alla morte di mio nonno. Quando rientravo da scuola (in Svizzera ci si va anche di pomeriggio, già alle elementari) sapevo che mi aspettava la mia torta preferita già da fuori casa, perché ne sentivo il profumo. Quando, ammiratissima, le avevo chiesto perché il dolce fosse così e non tutto al cioccolato, le mi aveva risposto che il cacao era un ingrediente caro ai suoi tempi, e che veniva usato con parsimonia.

E’ quasi un anno che la mia nonna non c’è più, ma la tenerezza con cui me ne ricordo mi stringe sempre un po’ il cuore. Aveva 96 anni, era normale che ogni giorno potesse essere l’ultimo, ma se n’è andata come ha vissuto: in punta di piedi, quando nessuno credeva sarebbe successo, quando pareva tutto tranquillo. Nel sonno, come aveva sempre sperato. Ormai da due anni non si poteva quasi più muovere, e per una donna come lei, abituata a lavorare 14 ore al giorno, era veramente una tortura.

Il dolce della mia nonna: finalmente sono riuscita a venirne a capo, con tutte le sue dosi “a occhio” ed “a cucchiai”. Ora il dolce lo faccio io per il mio bimbo, e glielo lascio anche qui così che, da grande, possa farlo per i suoi bimbi.

  • si può sostituire tutto il latte con lo yogurt bianco
  • L’impasto al cioccolato deve mantenere la stessa consistenza di quello bianco. Aggiungere il latte poco per volta, fino ad avere la consistenza desiderata.

BUNDT CAKE MARMORIZZATO (stampo da 15 cups, ho usato questo)

Ingredienti per 1 cake

350 g di farina 00

230 g di burro fuso, tiepido

250 g di zucchero semolato

4 uova

150 ml di latte intero

100 yogurt bianco intero

5 g di bicarbonato 

16 g di lievito per dolci

1 pizzicotto generoso di sale

1 cucchiaino colmo di estratto di vaniglia

per l’impasto al cioccolato, si aggiungeranno

25 g di cacao amaro

20-30 g di latte intero

per la glassa al cioccolato (optional)

200 g di cioccolato al 60% di cacao

100 g di panna fresca

Preparazione

Preriscaldare il forno statico a 160°C.

In una ciotola setacciare farina, sale, bicarbonato e lievito.

Tenere da parte.

In un’altra ciotola mescolare latte, yogurt e vaniglia.

Tenere da parte.

Nella ciotola della planetaria col gancio K mescolare burro e zucchero fino ad ottenere una crema.

Aggiungere 1 uovo alla volta, sempre con la macchina accesa, e raschiando l’impasto che tenderà ad attaccarsi alla ciotola durante la lavorazione (qui sì, fermare la macchina, altrimenti è pericoloso!).

A questo punto aggiungere il mix di farina in 3 volte, alternandolo col mix di latte e yogurt.

Imburrare (l’ideale per questi stampi molto lavorati è lo spray staccante, che tende ad arrivare in ogni angolo dello stampo) lo stampo, NON infarinare assolutamente.

Dividere l’impasto  a metà (metà tenerlo nella ciotola della planetaria, l’altra metà tenerla da parte in una ciotola). Alla metà impasto nella ciotola della planetaria aggiungere il cacao ed il latte ed impastare fino ad avere una consistenza omogenea.

Versare con attenzione il composto nello stampo, alternando cucchiaiate di impasto bianco con cucchiaiate di impasto al cacao, e cercando di non sbavare l’impasto sui bordi. Livellare il composto e mescolare appena i due composti con l’aiuto di uno spiedino. Battere lo stampo un paio di volte per eliminare eventuali bolle d’aria ed infornare sul ripiano medio-basso del forno per 50 minuti circa (provare sempre prima con lo stecchino per verificare la cottura).

Togliere dal forno e lasciare raffreddare il dolce nello stampo per 10 minuti: non provate a girarlo prima, perché ha proprio bisogno di questo lasso di tempo per iniziare a staccarsi dalle pareti dello stampo ed assestarsi.

A questo punto rovesciare la torta, con l’aiuto di una gratella.

E’ ottimo così, altrimenti si può rivestire con una glassa fatta con 200 g di cioccolato al latte e 100 g di panna.
Si porta la panna a bollore in un pentolino, si versa sopra ai pezzetti di cioccolato e si lascia così un paio di minuti.
Mescolare poi con una spatola, fino a far sciogliere completamente il cioccolato.
Versare sul dolce.

ENGLISH VERSION

  • you can make this recipe using only milk or only yogurt. It works perfectly both ways.
  • the chocolate batter has to be as fluid as the vanilla one. As you add the cocoa powder it will be thicker, so add milk (or yogurt) untill you see you get almost the same consistency. SOme may need 20 g of milk, others 40. It doesn’t affect the cake, so if you think the batter needs a bit more milk, add it)

CLASSIC MARBLE CAKE (bundt pan 15 cups)

250 g caster sugar

230 g butter, room temperature

350 g all purpose flour

5 g baking soda

12 g baking powder

4 eggs, room temperature

1 teaspoon vanilla extract (or the seeds of 1 pod)

5 g kosher salt

150 g full fat milk

100 g yogurt

for dark batter, we’re adding

25 g unsweetened cocoa powder

20-30 g full fat milk

Chocolate ganache

100 g heavy cream

100 g dark chocolate (60% cocoa)

Method

Preheat the oven to 320°F (160°C), static.

In a bowl sift flour, salt, baking soda and baking powder.

Set aside.

In a smaller bowl mix milk, yogurt and vanilla extract.

Set aside.

In the bowl of your stand mixer (with the paddle attachment) add the butter and the sugar. Cream the butter and sugar together until light and fluffy.

Beat in one egg at a time.

Now add the flour mix in 3 times, always adding the milk mixture in between.

Grease your bundt pan very well.

Divide the batter in half (set aside one half).

At the remaining batter, add the cocoa and milk and beat everything until it’s smooth and well combined.

Pour both batters in the pan, alternating 1 tbs of white batter with another of dark one: mix a bit with the help of a skewer, just to combine the two batters a bit.

Bake for around 50 minutes and then test the cake to see if it’s baked, inserting a skewer into the deepest part: if it comes out clean, it’s ready.

Let the cake cool in the tin for 10 minutes before turning it out onto a cooling rack (do NOT try to remove it from the pan before this time, because it needs to settle and cool a bit).

Make your ganache.

Place finely chopped chocolate into a heat-proof glass or metal bowl. Heat cream on the stovetop until just simmering. If it’s boiling, the cream is too hot and could separate or even burn the chocolate.

Once you see little simmers around the edges, turn off the heat and immediately pour the warm cream over the chocolate.

Let the two sit for a few minutes before stirring.

 

Dettagli Post

Pubblicato: 28 Marzo 2020

By:

Commenti: 0