logo Sarah’s Kitchen Stories

Galette con pesche e cannella

Print page

[scroll down for the english version of the recipe]

Se c’è un frutto che associo immediatamente all’estate, quello è la pesca.
Che si tratti di nettarine o pesche, sono le mie regine della frutta estiva.
Questo dolce è perfetto per chi ha poca manualità con le classiche crostate, chi detesta litigare con la frolla e le griglie decorative, per chi ha poco tempo a disposizione, chi ha voglia di avere un dolce scenografico con poca fatica o per chi si sta avvicinando alle prime esperienze di cucina ed ha paura di cimentarsi subito con cose più complicate.
Potete scegliere gli abbinamenti di frutta che preferite, le spezie che più amate, ma pesche/nettarine/prugne/albicocche sono decisamente tutte carte vincenti.
Il ripieno della galette deve essere bello dolce, perché la frolla in cui verrà racchiuso non ha lo spunto dolce: è una pasta neutra, come la brisée o la sfoglia.
Quindi, armatevi di frutta bella matura, pochi altri ingredienti ed avrete dei dolci strepitosi con 0 sforzo per tutta l’estate (senza contare che poi, una volta in autunno, si passa alle mele… ;)).

GALETTE CON PESCHE E CANNELLA

Ingredienti per una galette (circa 24 cm di diametro)

per la frolla
225 grammi di farina 00
45 grammi di fecola
30 grammi di zucchero semolato
1 pizzico di sale
115 grammi di burro freddo, tagliato a pezzettini
50 grammi circa di acqua fredda

per il ripieno
600-650 grammi di pesche e/o pesche noci (già private del nocciolo)
50 grammi di zucchero di canna chiaro
1 cucchiaio di fecola
1 cucchiaino di cannella
1 pizzico di sale

per finire
1 uovo o 1 cucchiaio di panna fresca
20 grammi di burro a dadini
3 cucchiai di confettura di pesche, per glassare la frutta
zucchero a velo (facoltativo)

Preparazione

LA FROLLA
Nella ciotola dell’impastatrice mettere la farina, il sale, lo zucchero e la fecola e mescolare per qualche secondo.
Aggiungere i dadini di burro freddo e, col gancio K, mescolare fino ad avere un composto bricioloso.
Aggiungere l’acqua (non tutta insieme, potrebbe bastarne un po’ meno o volercene poca in più).
Recuperare l’impasto, impastarlo brevemente a mano, fare una palla, schiacciarla leggermente (la superficie piatta aiuterà a stenderla col mattarello, inizialmente quando la pasta è più fredda), avvolgerla in pellicola e lasciar riposare in frigo per 30 minuti circa.

IL RIPIENO
Lavare le pesche, aprirle a metà, rimuovere il nocciolo e tagliarle a fettine di circa 3-4 mm (cercare di farle tutte uguali, anche se più piccole o grandi di così, in modo da avere una cottura omogenea della frutta).
In una ciotola mescolare lo zucchero di canna, la fecola, la cannella ed il sale.
A questo punto si può procedere in due modi:
1. metodo sbrigativo e un pochino più “disordinato”.
Mettere le pesche nella ciotola, mescolare delicatamente con le mani
2. metodo un pochino più lento ma che permette una disposizione della frutta più “elegante”
Tagliare le fette di pesche e tenerle da parte.

STENDERE LA FROLLA, FARCITURA E COTTURA
Preriscaldare il forno a 180°C.
Prendere la frolla, disporla tra due fogli di carta forno e stenderla ad uno spessore di circa3 mmm, cercando di ottenere un cerchio con un diametro un pochino più grande di quel che sarà il dolce finito (se volete un dolce sui 24 cm, stendere un cerchio di circa 32-34 cm).

Ora, se si procede col metodo 1 per le pesche, prenderle a manciate, disporle delicatamente al centro del cerchio e rabboccare la frolla sui lati, chiudendole al suo interno.
Se si procede con il metodo 2, prendere un paio di cucchiai abbondanti di mix di zucchero di canna e sparpagliarli al centro della frolla, fin dove si ha intenzione di disporre la frutta.
A questo punto, prendere le fette di frutta a 4-5 alla volta, aprirle leggermente a ventaglio e disporle sulla frolla ed il mix di zucchero. Spolverizzarle con il mix restante, rabboccare la frolla ai lati.

Spennellare l’uovo battuto (o la panna) sulla frolla rabboccata, disporre il burro a cubettini sulla frutta, spolverizzare un pochino di zucchero di canna ulteriore ed infornare per circa 30-35 minuti, o fino a doratura.
Una volta cotta, spennellare la frutta con la confettura di pesche, diluita con 1 cucchiaio d’acqua, così da renderla lucida ed appetitosa.

Servire tiepida, spolverizzata di zucchero a velo o accompagnata con una pallina di gelato alla vaniglia.

ENGLISH RECIPE

PEACHES AND CINNAMON GALETTE

Makes 1 galette (about 24 cm diameter)

THE CRUST
225 grams all-purpose flour
45 grams cornstarch
30 grams granulated sugar
1/4 teaspoon salt
115 grams cold unsalted butter, cubed
50 grams cold water

THE FILLING
600-650 grams nectarines and/or peaches, halved, pitted and cut into 1/8-inch-thick slices
50 grams turbinado sugar, plus more for sprinkling
1 tablespoon cornstarch
1 teaspoon ground cinnamon
1/4 teaspoon salt

FINAL TOUCHES
20 grams unsalted butter, cubed
1 large egg
2 tablespoons peach jam
icing sugar

Method

THE CRUST
In the bowl of your stand mixer, fitted with the paddle attachment, pulse the flour, cornstarch, sugar, and salt together until combined.
Add the diced butter and pulse until the mixture resembles coarse crumbs.
It’s okay if there are a few large pieces of butter remaining.
Add the cold water and pulse until dough is crumbly in texture but holds together when squeezed.
If the mixture is dry, add more water, 1 tablespoon at a time.
Turn the dough out onto a piece of plastic wrap. Flatten into a disk and wrap in plastic wrap.
Refrigerate for 30 minutes to 1 hour.

ASSEMBLE THE GALETTE
Preheat the oven to 180°C (356°F).
Unwrap the dough and place it on a piece of parchment paper, cover with a second piece of parchment and roll the dough into a 12-inch round about 1/8-inch thick. Slide the parchment and the dough onto a baking sheet and remove the top layer of parchment.

THE FILLING
Toss the sliced fruit, the turbinado sugar, cornstarch, cinnamon and salt together in a large bowl.
Pile the fruit filling onto the dough, slightly mounding it in the center and leaving a 2-inch border around the edge.
Fold the rim of the dough up and over the edge of the filling, overlapping the dough as you go around and pleating the dough.
Distribute the cubes of butter across the top of the fruit.
Beat the egg, brush the crust with the egg wash and sprinkle with more turbinado sugar.

Bake until the crust is a deep golden-brown and the fruit is cooked, 30 to 35 minutes. Brush fruit with jam and let cool completely.

 

Dettagli Post

Pubblicato: 12 luglio 2018

By:

Commenti: 0