logo Sarah’s Kitchen Stories

GRANOLA ALLA BANANA

Print page

[scroll down for the english version of the recipe]

Questa potrebbe essere una di quelle ricette in cui troverete più foto che parole, la qual cosa solitamente è positiva, perché vuol dire che la preparazione non è particolarmente articolata, che gli ingredienti sono di normale reperibilità e che ci vuole davvero pochissimo lavoro per realizzarla.

Queste sono tutte ottime ragioni per continuare a leggere, poi il caso vuole (perché di caso si tratta), questa è una ricetta vegan (ma se il burro è una delle vostre ragioni di vita, potete usarlo al posto dell’olio ed il vostro equilibrio cosmico si riassesterà magicamente).
Con l’arrivo della primavera e delle prime tiepide giornate, spesso sostituisco le classiche waffles, danesi, muffins, bomboloni, torte di mele,… con colazioni a base di yogurt e frutta fresca.
Io però sono una di quelle persone che ha necessità fisica di masticare: in una combinazione come yogurt e frutta fresca, ho bisogno di una componente croccante che mi dia soddisfazione.
Vi avevo già parlato di:
granola con burro d’arachidi, la mia preferita (che, confesso, lo è tuttora),
granola al cioccolato, la preferita di mio marito
granola con bacche di goji, super sana e golosa
granola con miele, avena e sesamo (che mi ricorda tanto il croccante delle fiere di paese, deliziosa)
In questo caso, il “collante” della granola è dato dalla banana matura: ridotta in purea e con l’aggiunta di pochi altri ingredienti, si ottiene una granola sfiziosa e saporita.

Alcuni ingredienti possono sembrare strani (tipo l’amaranto soffiato), ma ormai nei negozi online (come Tibiona) oppure tipo Naturasì o Piacere Terra (e simili) si trova di tutto. Se non trovate l’amaranto soffiato non diventate matti: usate riso o quinoa soffiati, sostituite con corn flakes o quel che più vi piace. Mantenete più o meno le dosi e poi usate il mix che più vi piace.
Se poi volete usare anche frutta disidratata, basterà aggiungerla una volta che la granola sarà cotta e completamente raffreddata.

GRANOLA ALLA BANANA (vegan)

Ingredienti

ingredienti liquidi
1 banana media molto matura
25 g di olio di semi di girasole
30 g (2 cucchiai) di miele (o zucchero, versione vegan)
1 cucchiaino di estratto di vaniglia

ingredienti secchi
125 g di fiocchi d’avena integrali
30 g di semi di sesamo
40 g di mandorle
40 g di semi di zucca
25 g di amaranto soffiato (o quinoa/riso soffiati)
1 pizzicotto di sale

Preparazione

Pelare, tagliare a fette e schiacciare la banana, aiutandosi con una forchetta.
Una volta ottenuta una purea, aggiungere olio, miele e vaniglia.
In una ciotola mescolare tutti gli ingredienti secchi, ed aggiungere la purea di banana appena preparata: mescolare con una forchetta, fino a che tutto il composto si sarà inumidito in maniera omogenea.
Prendere una placca da forno, foderarla con carta forno, versarci la granola e stenderla omogeneamente.
Infornare a 140°C per circa 40 minuti, avendo cura di mescolare ogni 10 minuti circa, così che il tutto si asciughi e tosti in modo uniforme.
Rimuovere da forno e lasciar raffreddare completamente, prima di trasferire la granola in un vaso di vetro.
Aggiungere allo yogurt preferito, accompagnato con frutta fresca o disidratata, scaglie di cocco fresco o quel che si preferisce.

ENGLISH VERSION

NANA NOLA (BANANA GRANOLA) (it happens to be vegan 😀 )

wet ingredients
1 (very ripe) medium banana
25 g sunflower oil (or coconut oil)
2 tbs (30g) honey (or same amount of light brown sugar, for vegans that do not eat honey)
1 ts vanilla extract

dry ingredients
125 oats
30 g sesame seeds
40 g almonds
40 g pumpkin seeds
a good pinch of salt
25 g puffed amaranth

Method

Preheat the oven to 140°C/295°F.

In a mixing bowl, mash the ripe banana with a fork until completely smooth.
Stir the oil (or melted butter if you are not vegan and like it: it’s really up to you), honey and vanilla extract into the banana.
Mix all the dry ingredients in another bowl, add the mashed banana, mix with the fork until everything is well combined.
Put everything in a baking tray covered with baking paper, spread it evenly and put it in the oven for about 40 minutes, mixing every 10-15 minutes.
Let it cool completely before storing it in a mason jar.
If you like to, add fresh/dehyidrated fruits (or chocolate chunks) to it once it is completely cooled.

 

Dettagli Post

Pubblicato: 27 maggio 2018

By:

Commenti: 0