logo Sarah’s Kitchen Stories

Treccia al burro ( Zopf/tresse au beurre)

Print page

[scroll down for the English version of the recipe]

La treccia al burro (Zopf, per gli svizzeri tedeschi, o ancora tresse au beurre per gli svizzeri francesi).
Chiunque sia stato in Svizzera per un anche breve lasso di tempo avrà avuto modo di assaggiarla. Quasi sempre l’assaggio prevede il successivo innamoramento, segue ricerca della ricetta online.
La treccia è la tipica pagnotta bernese della domenica. Alcuni ne fanno risalire l’origine ad una tradizione secondo la quale le vedove si tagliavano parte della treccia per seppellirla con il marito. Con il passare del tempo, invece della treccia di capelli, veniva seppellita una treccia di pane. La treccia – o Züpfe in dialetto bernese – è conosciuta in Svizzera dalla metà del XV secolo.
Questo pane si trova in vendita alla Migros, una catena di supermercati svizzeri.
Io la adoro, ci sono cresciuta e ad esso sono legati ricordi della mia vita: quando rientravamo dalla nostra ora di tennis, io e papà ci fermavamo a comprarla, ancora caldo del forno, e non passava volta che arrivasse a casa sano e salvo!
Con la Nutella o la marmellata a colazione, tostato con un po’ di miele, la treccia al burro saprà conquistarvi.


In foto la mia treccia a 6 cordoni (per replicare questo intreccio o farla a 3/4/5/7/8 cordoni, potete seguire questo video fatto molto bene)

TRECCIA AL BURRO

Ingredienti per 1 treccia

500 g farina 00
60 g burro a temperatura ambiente
10 g sale
20 g zucchero
1 uovo sbattuto
20 g latte intero in polvere
200 ml acqua (se non avete il latte in polvere, non mettete l’acqua ma pari dose di latte fresco)
1/2 cubetto di lievito fresco (io la preparo spesso usandone 12 gr, ma in quel caso i tempi di lievitazione aumentano)

Preparazione

Intiepidire il latte e sciogliervi il lievito.
Versare la farina in una ciotola (questo è un impasto piuttosto appiccicoso, è ideale un’impastatrice qualsiasi per aiutarvi), mescolarvi zucchero e sale e unire 3/4 dell’uovo sbattuto (il rimanente vi serve per spennellare il pane).
Aggiungete un po’ alla volta il latte e continuate ad amalgamare la farina poco per volta.
Quando il tutto diventerà un composto omogeneo, unite poco per volta il burro morbido.
L’aspetto è molto molle e appiccicoso, ma non dovete aggiungere farina: con l’impastatrice basterà attendere una decina di minuti e vedrete che l’impasto verrà perfetto.
Anche a mano, dovrete armarvi di pazienza e olio di gomito, perché solo impastando bene e sbattendo la pasta sul piano di lavoro riuscirete a far uscire il glutine e a far si che l’impasto prenda la giusta consistenza.
Lo sentirete cambiare consistenza di minuto in minuto, ma dovrete lavorarlo almeno 10-15 minuti.
Quando l’impasto si staccherà più semplicemente dal piano di lavoro, allora è pronto.
Mettetelo in una ciotola capiente, coprite con pellicola e fate lievitare a temperatura ambiente finché sarà raddoppiato (1 ora, 1 ora e mezza circa).
Prendete l’impasto, dividetelo in 6 cordoni lunghi e procedete con l’intreccio (video tutorial QUI).
Spostatelo sulla teglia da forno rivestita con carta forno, spennellatelo con l’uovo e un po’ di latte (o meglio panna) e fate riposare al riparo da correnti d’aria per 30 minuti, il tempo di portare il forno a temperatura di 200°.
Infornate a metà del forno per 25 minuti.

ENGLISH RECIPE

ZOPF

Ingredients to make 1 bread

500 g all purpose flour
60 g butter (room temperature)
10 g kosher salt
20 g granulated sugar (or honey)
1 beaten egg (1/2 of it goes in the dough, the other half is for the egg wash)
200 g milk (room temperature)
5 g instant yeast or activated dry yeast* (I use instant yeast)

For the egg wash
½ of the previously beaten egg
1 tbs of cream or milk

*The difference between these types of dry yeast is simple: active dry yeast has a larger granule and needs to be dissolved in water before using, while instant yeast has a more fine texture and can be mixed right into dry ingredients.

Method
In the bowl of your stand mixer wisk the flour, salt, sugar and the instant yeast.
Add half of the beaten egg (and set aside the other half) and the milk and, with the hook attachment, knead for 2-3 minutes, until the dough is combined), then add the softened butter. Knead until the dough is silky and smooth, and it’s completely attached to the hook.
Knead the dough for a minute with your hands, make a ball, put it in a bowl (at least 3 times bigger in volume than the dough), cover it with cling film and let it rise in a nicely warm spot of the kitchen until it has doubled in size.
Take the dough, shape the braid (here a video tutorial very usefull).
Mix the remain beaten egg with the cream (or milk) and brush it on the bread. Cover it again and let it rise for 30 minutes.
Preheat the oven to 180°C (360°F).
Brush the bread with the egg wash once again, put it in the oven and bake for about 25-30 minutes or until it’s golden brown.

 

  • germana dice:

    Pubblicato: 19 marzo 2009


    mi piace questo pane moltissimo, proverò a farlo per le colazione del week end! grazie

  • Mary dice:

    Pubblicato: 19 marzo 2009


    che meraviglia , è venuta perfetta , mi copio la ricetta vorrei provarla!

  • Mamit dice:

    Pubblicato: 19 marzo 2009


    Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

  • Pupina dice:

    Pubblicato: 19 marzo 2009


    Mary, vai e colpisci ;)

  • manu e silvia dice:

    Pubblicato: 19 marzo 2009


    Ehi ma è fantastico! sembra proprio morbido e dolce!!
    bravissima!
    bacioni

  • Pupina dice:

    Pubblicato: 19 marzo 2009


    Germana: per la colazione è perfetto, ma considera che è proprio pane, e non un pan brioche, quindi dovrai accompagnarlo con qualcosa. Io adoro la confettura di albicocche ;)

    Manu e Silvia: morbido è morbido, ma non è molto dolce. È un pane a tutto gli effetti, anche se arricchito dal burro, uovo e latte.
    Baci

  • cinzietta dice:

    Pubblicato: 19 marzo 2009


    splendido per i seguenti motivi:
    una forma perfetta
    usi la farina 00
    facilissima da fare.
    la provo nel fine settimana...ora devo andare a friggere le sfince!
    un bacio.

  • Nina's Culinary Creations dice:

    Pubblicato: 20 marzo 2009


    Splendido blog!
    Brava! Congratulations!
    Ciao,
    Nina from California!

  • Mirtilla dice:

    Pubblicato: 20 marzo 2009


    che spettacolo questa morbidissima treccia!!

  • Ste dice:

    Pubblicato: 20 marzo 2009


    è una meraviglia! bravissima.
    ciao
    Ste

  • katty dice:

    Pubblicato: 20 marzo 2009


    wow che meraviglia mmm.. buonissimo complimenti!!!

  • miciapallina dice:

    Pubblicato: 20 marzo 2009


    Pupina..... ho passato un paio di giorni di silenzio assoluto, perchè non riuscivo a sollevare le zampine dalla tastiera.... ed ecomi qui a farmi addolcire la vita con le tue cose buonizzime!
    Ho la tua letterina dietro, tipo portafortuna.... che bello averti potuta abbracciare "veramente"!!!
    Anche tu mi manchi tantissimo, ma davvero tanto tanto!
    Siamo tutte e due impegnate in preparazioni "importanti" per la nostra vita futura e trovo che sia proprio brutto non poter spettegolare insieme dei progressi giorno dopo giorno....
    E si, lo dico qui davanti a tutti, che tutti lo sappiano che la mia Pupina è la sorellona che ho sempre voluto, l'amica del cuore, quella con cui chiaccherare e cucinare o risolvere questiti importanti della vita.
    Ecco..... l'ho detto!
    Ti voglio davverobene!

  • Pupina dice:

    Pubblicato: 20 marzo 2009


    Cinzietta: è davvero un pane che io amo moltissimo, ed in effetti non ha ingredienti strampalati o farine particolari, quindi di facile realizzazione.
    Unica "fatica": senza un'impastatrice bisogna sbatacchiarlo bene per far uscire il glutine e dargli quella consistenza setosa che lo caratterizza.
    Per il resto è di una semplicità imbarazzante ;)
    Un bacione

    Nina: grazie mille :)

    Mirtilla: sai che secondo me, pur essendo una sorta di pane al latte, non centra nulla coi panini al latte? Non so, ma ha dei profumi e una cosistenza scioglievole in bocca che mi fa andare giù di testa ;)

    Ste/Katty: grazie :)

  • Cristina dice:

    Pubblicato: 22 marzo 2009


    Deve essere buonissimo, in questo periodo ho la fissa per i lieviti questo domani lo faccio di sicuro, ora segno la ricetta, complimenti per il tuo blog mi piace
    ciao

  • Ely dice:

    Pubblicato: 27 marzo 2009


    che meravigliaaaaaaaaaaaaaaa per la colazione ela merenda è una delizia!!! grazie! ciao Ely

  • Francesca dice:

    Pubblicato: 1 novembre 2012


    Ancora non ho mai sperimentato il pane fatto in casa. Eppure mi piace tantissimo!!! Ho già anche adocchiato un libro e non mancherò di segnarmi questa ricetta!!

  • Anonymous dice:

    Pubblicato: 5 novembre 2012


    Provato, è venuto benissimo! Nonostante non avessi l'uovo, aumentando di poco la quantità di latte è riuscito molto bene.
    Grazie :)
    Arianna

  • Sarah FragolaeLimone dice:

    Pubblicato: 5 novembre 2012


    Quanto mi fate contenta quando vi piacciono le cose che decidete di rifare! :) Grazie di essere passata a dirmelo Arianna :)))

  • She dice:

    Pubblicato: 6 novembre 2012


    Grazie a te! Le tue ricette sono sempre splendide! :)ho fatto di quei figuroni per merito tuo! Arianna

  • Muhammad Farhan dice:

    Pubblicato: 9 novembre 2012


    There are long lasting ways to get the amazing middle you crave. These genius tips
    Will help you shed inches and pounds, banish the bloat, And feel even more gorgeous.
    we have very best advice for quickly shrinking your tummy. Here are the surprising

    5 Tips to a flat stomach

    Hello, skinny jeans! Stop making these 5 Major mistakes and you will finally lose your stubborn belly fat
    http://juicyabs.com
    http://www.facebook.com/5TipsToAFlatStomach?skip_nax_wizard=true

  •  

    Dettagli Post

    Pubblicato: 19 giugno 2016

    By:

    Commenti: 20

    Categorie Post

    colazione, Ricette svizzere