logo Sarah’s Kitchen Stories

Burger Buns (e trasformazioni mondiali…)

Print page

Burger Buns (e trasformazioni mondiali...)

Tra pochi giorni iniziano i Mondiali di calcio Brasile 2014, per la precisione mancano 8 giorni.

Lo so che per molti di voi questa è la più ferale delle notizie: già vi immaginate in un angolo del divano cercando di sfogliare una rivista o leggere un libro mentre accanto a voi quello che solitamente è un uomo tranquillo e pacato si trasforma in uno spregevole primate pieno di insulti rancorosi agli avversari degli azzurri, livido e tremante per la concitazione.

Ecco.

Qui gli individui che si trasformano sono due: il marito ed io 😀

Adoro il calcio, seguo il campionato italiano da tifosa, i derby spagnoli e i grandi classici come Barça-Real Madrid, ammicco alla Premier e non mi perdo una gara dei Mondiali e degli Europei. Un incubo per molte donne, lo so 🙂

Quando abbiamo vinto i Mondiali nel 2006 vivevo ancora a Roma ed oltre ad uscire a festeggiare per la città fino alle 3 di notte (e fondere il clacson dell'auto a forza di strombazzare…no, non metaforicamente, l'abbiamo proprio fuso), ho rischiato la disidratazione il giorno seguente al Circo Massimo per fare festa con la squadra al rientro ed in mezzo ad una folla immensa di gente.

Tutto ciò per dire che qui i piatti studiati per essere consumati guardando le partite piacciono molto.

Le prime giornate del Mondiale sarò al mare col nano, ma prima di partire volevo collaudare qualche ricetta per essere subito operativo al rientro.

I burger sono tra i piatti che vanno per la maggiore, ma era da tantissimo tempo che cercavo una ricetta per dei panini morbidi morbidi, ritrovandomi sempre con dei mattoni indicibili.

Poi, qualche giorno fa, vedo dei morbidissimi buns sulla bacheca di un'amica su facebook, e scopro che forse c'è la luce in fondo al tunnel…e c'era!

I panini sono sofficiotti, dolciastri (per i miei gusti un filino troppo, quando li rifarò metterò un po' meno zucchero), piacevolissimi.

Se anche voi vi state preparando a questo mese di full immersion calcistica o semplicemente amate gli hamburger, dovete provarli.

Burger Buns (e trasformazioni mondiali...)

BURGER BUNS (da Rossana prima e Sara poi)

Ingredienti per 6 pagnotte

62 g di acqua

62 g di latte

50 g di zucchero semolato

28 g di burro

3 g di lievito di birra disidratato

1/2 cucchiaino di zucchero (io l'ho preso dai 50 g di cui sopra, senza aggiungerne altro)

25 g di acqua*

1 uovo

400-410 g di farina di forza*

pizzico di sale

* la mia farina era probabilmente davvero molto di forza ed è stato necessario, nel mio caso specifico, aggiungere altri 40 g di acqua alla dose riportata di sopra. Questo per dire che nei lievitati e con le farine in generale ci sono delle indicazioni di massima sì, ma poi ci si deve un pochino giostrare con l'impasto e le consistenze. Partite sempre dalle indicazioni di base e poi usate occhi e mani per capire se dovete apportare qualche lieve modifica. L'impasto dev'essere bello morbido e setoso ma non appiccicoso. Dovete riuscire a lavorarlo con l'aiuto di pochissima farina di appoggio.

Burger Buns (e trasformazioni mondiali...)

Nella ciotola della planetaria versare zucchero (meno mezzo cucchiaino) e burro, a parte portare a bollore acqua e latte e versare poi anch'essi nella ciotola. Mescolare leggermente: il calore scioglierà burro e zucchero.

A parte mescolare lo zucchero rimanente con acqua e lievito e lasciar riposare 10-15 minuti.

Una volta intiepiditi gli ingredienti nella ciotola, aggiungere il composto di lievito e l'uovo, azionando l'impastatrice.

A macchina in movimento aggiungere un po' per volta la farina mescolata al sale, impastare per 10 minuti, poi prendere l'impasto, fare una palla e metterlo a riposare coperto ed al riparo da correnti d'aria per circa 30 minuti.

Burger Buns (e trasformazioni mondiali...)

Una volta trascorso questo tempo, prendere la pagnotta e dividerla in 6 parti di circa 110-120 g (ottenendo 6 buns).

Burger Buns (e trasformazioni mondiali...)

Formare le palline, disporle in una teglia foderata con carta forno, coprire e lasciar lievitare fino al raddoppio del volume iniziale.

Preriscaldare il forno a 180°.

A pallotte lievitate, spennellare con un po' di uovo ed acqua mescolati, spolverizzare i semi di sesamo ed infornare.

Cuocere per circa 20 minuti o fino a doratura.

Burger Buns (e trasformazioni mondiali...)

 

Dettagli Post

Pubblicato: 4 giugno 2014

By:

Commenti: 0

Categorie Post

Pane, Panini