logo Sarah’s Kitchen Stories

Girelle pericolose per i 4 anni di blog

Print page

001editedtesto

4 anni insieme, vi rendete conto?
Quando ho aperto Fragola  e Limone speravo tanto che non fosse un fuoco di paglia, di riuscire a portare avanti questa creatura che mi ispirava tanto amore e passione. Temevo che l’impegno, a lungo andare, mi avrebbe stufata o che altri interessi avrebbero preso il sopravvento, invece l’amore è cresciuto, la voglia di dedicarmici sempre la stessa, la speranza di ritrovarci qui a dire più o meno le stesse cose tra altri 4 anni, concreta.
Tanti auguri a me quindi, l’autocelebrazione è d’obbligo. 🙂
Ma veniamo a noi.
Le girelle che vedete in foto sono pericolose, per due ragioni:
1. appena sfornate, tiepide, sono una droga anche per chi non è un grande appassionato di cioccolata come me.
2. se lasciate lì 2 giorni diventano oggetti contundenti alla stregua di sassi, quindi se avete tra i piedi qualcuno che vi sta sulle balle potete tranquillamente usarle per ferire il/la malcapitato/a. 🙂
E’ uno di quei prodotti che danno il loro meglio fatti e mangiati, al massimo nelle 24 ore: avete presente i muffins? Anche quelli sono squisiti appena fatti ma tendono a perdere molto del loro goloso fascino nel giro di poche ore.

Tenete conto di una cosa.
Queste girelle sono buonissime glassate (come leggerete nel post) ma si possono finire anche con semplice zucchero a velo come vedete nelle foto.
Considerate che l’impasto è quasi neutro, il dolce si sente pochissimo, quindi lo spunto dolce lo avrete principalmente dal ripieno e dalla finitura di zucchero o glassa.
Scegliete voi quel che preferite, ma se optate per lo zucchero sappiate che vale il detto melius abundare quam deficere. Detta ‘gnurante, dateci di brutto. 😀

Per la merenda del pomeriggio sono perfette.

8480417951_3ed32f9cec_o

GIRELLE AI 3 CIOCCOLATI

Ingredienti 

450 gr di farina 0 
1 cucchiaino raso di sale
70 gr di zucchero vanigliato
200 gr di latticello (se non l’avete usate il latte)
8 gr di lievito di birra fresco
50 gr di burro morbido (non fuso, solo ammorbidito)
1 uovo

per il ripieno
crema di nocciole e cioccolato

gocce di cioccolato bianco
gocce di cioccolato fondente

per la glassa
3 cucchiai di sciroppo d’acero
85 gr di burro
100 gr di zucchero vanigliato
5 cucchiai di latte


Preparazione

004editedtesto
Mettere nella ciotola dell’impastatrice la farina, lo zucchero ed il lievito sbriciolato: azionare la macchina e versare in 3 volte il latticello, dando modo alla farina di assorbirlo ogni volta prima di aggiungerne di nuovo.
A questo punto mettere l’uovo e lasciare assorbire.
Inserire poi, in due volte, il burro, sempre lasciandolo assorbire poco alla volta, ed alla fine il sale.
A questo punto lasciare lavorare la macchina per una decina di minuti, finché l’impasto sarà bello incordato e liscio.
Chiudere a palla l’impasto, coprire con un canovaccio umido e lasciare lievitare in luogo tiepido ed al riparo da correnti d’aria finché sarà raddoppiato di volume.
Una volta che l’impasto sarà lievitato spolverizzare leggermente il piano di lavoro e stenderlo, cercando di ottenere un rettangolo di circa 25 x 60 cm.
Stendere in maniera uniforme la crema di nocciole lasciando un bordo di circa un cm su ogni lato: spolverizzare poi con le gocce di cioccolato, a piacere.
Partendo dal lato lungo del rettangolo arrotolare la sfoglia, ottenendo un rotolo uniforme.
Da questo rotolo ritagliare dei dischi spessi 1,5-2 cm e disporli, distanziandoli leggermente, su una teglia rivestita di carta forno.

8481509834_dffc06ca93_o


Una volta ritagliate tutte le rondelle, coprire e lasciate lievitare un’ora.
Preriscaldare il forno a 200° e preparate la glassa.*
Per la glassa, nulla di più semplice: unire tutti gli ingredienti in un padellino, portare a bollore e, dal momento in cui inizia a bollire, lasciare cuocere un minuto, un minuto e mezzo. Sarà più che sufficiente.

Appena il forno sarà pronto, versate la glassa bollente sui rotolini lievitati ed infornate per circa 15-20 minuti (nel mio caso 18 minuti esatti).

* Se non volete usare la glassa potete semplicemente omettere, spolverizzando le girelle con abbondante zucchero a velo a fine cottura.

008editedtesto

 

  • colombina dice:

    Pubblicato: 26 febbraio 2013


    Auguri allora a 4 bellissimi anni e altri 100 di questi giorni... al massimo finiremo a postare solo brodini... un bacione e complimenti!

  • Araba Felice dice:

    Pubblicato: 26 febbraio 2013


    Auguri al tuo blog, Sarah, ogni foto qui è una poesia :-)
    Per non parlare delle ricette...;-) e questa non fa eccezione!

  • Profumi di Pasticci dice:

    Pubblicato: 26 febbraio 2013


    auguri!! hai proprio ragione, sono pericolosissime queste girelle!!
    ciao

  • veronica dice:

    Pubblicato: 26 febbraio 2013


    tanti auguri al tuo blog ahhah che post fantastico come ls ricetta è vero chissa' perche' queste girelle sono una drogs ma dopo due gg sono dei sassi :)
    ma che foto oddio come faiiiii

  • Barbara dice:

    Pubblicato: 26 febbraio 2013


    Augurissimi!!!!! Beh se le faccio sicuramente non fanno in tempo a diventare sassi... ;-)
    La glassa mi ispira.. ma non con lo sciroppo d'acero, posso sostituirlo solo con l'acqua??

  • Eleonora dice:

    Pubblicato: 26 febbraio 2013


    Augurissimi al tuo splendido blog! Adoro le tue foto, e queste non sono da meno!! Gnamm!! Da provare le tue girelle!

  • Sarah FragolaeLimone dice:

    Pubblicato: 26 febbraio 2013


    Uhm... Non so se verrebbe con quella. Il fatto è che miele, sciroppo d'acero o golden syrup hanno tutti una certa viscosità che all'acqua manca. Se nessuna delle 3 opzioni ti garba, magari anziché l'acqua provare con un qualche liquore aromatico, tipo il rum? Non tanto per la viscosità, quanto per la ricchezza del profumo a questo punto. Tentare per tentare... :)

  • Sarah FragolaeLimone dice:

    Pubblicato: 26 febbraio 2013


    Grazie a tutte per gli auguri ed anche per i complimenti. Siete adorabili, una sorta di droga per l'anima :)

  • Simo dice:

    Pubblicato: 26 febbraio 2013


    auguroni, di vero cuore!

  • Ana Maria Ciolacu { Just Love Cookin } dice:

    Pubblicato: 26 febbraio 2013


    Tantissimi auguri per il tuo blog !! <3 Bellissime foto, come sempre... Tanti baci !

    xoxoxo

  • Acquolina dice:

    Pubblicato: 26 febbraio 2013


    tantissimi auguri!!!

  • Gio dice:

    Pubblicato: 26 febbraio 2013


    Tanti auguri e complimenti per le foto!!

  • Milen@ dice:

    Pubblicato: 26 febbraio 2013


    Auguroni Sarah per questi anni di condivisione di crescita :D

  • IAIA dice:

    Pubblicato: 26 febbraio 2013


    4 anni? complimenti davvero! e complimenti anche per queste meravigliose girelle...che domenica questa ( giorno libero dalla dieta ) proverò a fare ;)
    saluti
    iaia

  • Zucchero e zenzero dice:

    Pubblicato: 26 febbraio 2013


    Le tue girelle sono ad alto tasso di pericolosità direi! *_^
    Tantissimi auguri per il tuo blog, 4 anni sono un bel traguardo! ^_^

  • Idee nel gusto dice:

    Pubblicato: 26 febbraio 2013


    Ciao ma che belle le girelle doppio uso ..cercherò di prepararle ma di mangiarle subito prima che vengano utilizzate in modalità lancio della girella...sei molto simpatica in questo post ...ciao e auguri per i 4 anni del tuo blog..buona serata Lia

  • rosalia dice:

    Pubblicato: 27 febbraio 2013


    ciao sarah queste girelle mi attirano moltissimo per due ragioni: 1)perchè sento che mi giunge il loro profumo appena sfornate, 2) sono pronte per essere lanciate contro il maritino quando me le fa girare :-P. credo di prepararle nel pomeriggio se riesco a ritagliarmi un po' di tempo. volevo chiederti una cosa: il lievito madre continua a darmi grandi soddisfazioni ( ho appena sfornato 2 pagnottelle). dato che panifico in media ogni 2-3 giorni, forse potrei tenerlo in dispensa e non nel frigo. procedere al rinfresco giornalmente o ogni 2 giorni, ma allora ti chiedo: se devo panificare, è necessario che il giorno prima faccia 3 rinfreschi, oppure non sono necessari visto che è fuori dal frigo e ben nutrito quasi quotidianamente? grazie mille e continua così nel tuo blog che trovo molto, ma molto carino! un baciotto

  • rosalia dice:

    Pubblicato: 27 febbraio 2013


    grazie sarah|

  • Sarah FragolaeLimone dice:

    Pubblicato: 27 febbraio 2013


    Marito avvisato... :D
    Per il lievito alla fine il tutto sta nel regolarti in base a lui.
    Con le temperature fresche puoi anche tenerlo in dispensa, e va tutto bene. Devi solo considerare due cose:
    1. che continui ad essere profumato e non avere un odore pungente ed acido.
    2. che i tempi di raddoppio si mantengano più o meno costanti.
    Se lo tieni fuori ti direi di fare un rinfresco al mattino ed uno la sera e se lui continua a raddoppiare senza problemi puoi panificare senza i 3 rinfreschi. Se vedi che è rallentato o che ha un odore più forte, aumenti i rinfreschi.

  • rosalia dice:

    Pubblicato: 28 febbraio 2013


    ciao sara stamani alle 8 ero già pronta per rinfrescare il lievito ( domani provo la famosa pizza bonci! ) e per impastare queste girelle , la cui pasta è ora a lievitare. una buona giornata a te1

  • rosalia dice:

    Pubblicato: 28 febbraio 2013


    sara fatte ed ora le stiamo mangiando. un rotolo con nutella ed uno con confettura ( fatta da me ) di arance!! una vera goduria! bravissima! mi piace molto!

  • Sarah FragolaeLimone dice:

    Pubblicato: 28 febbraio 2013


    Evvai!
    Se vuoi puoi anche provare a farlo col lievito naturale tra qualche settimana :)

  • La cucina di Esme dice:

    Pubblicato: 1 marzo 2013


    Buon compliblog!!!!!!!!!!!!!!!
    Scusa se sono secoli che non passo da te ma non so per quale motivo eri sparita dalla blogroll ora ti ho rimessa.
    Golose queste girelle...però secondo me creano forte dipendenza:))
    buona serata
    Alice

  • Ago dice:

    Pubblicato: 2 marzo 2013


    Ahhh ma qui stiamo festeggiando ed io non me n'ero accorta!!! Che gran bell'aspetto hanno queste girelline! Mi hai fatto venire famissiam! Sono venuta a cercare il cake e mi ritrovo queste...non so cos'è peggio, se l'uno o le altre, ma se ce le avessi davanti deciderei con più sicurezza ^_^ :-P
    Auguriiiiii!!!!! :-D

  • Milena dice:

    Pubblicato: 4 marzo 2013


    pericolose davvero queste girelle :D
    io che di cioccolata ci vivrei, non dovrei nemmeno guardarle!! perché se poi mi prende la voglia di farle...sono costretta a finirle!!
    bacio

  • Francesca P. dice:

    Pubblicato: 12 marzo 2013


    4 anni? Complimenti! Io ho appena iniziato! :-) Ma se mangio girelle così buone il tempo passa prima... :-)

  •  

    Dettagli Post

    Pubblicato: 26 febbraio 2013

    By:

    Commenti: 26

    Categorie Post

    cioccolato, Finger food