logo Sarah’s Kitchen Stories

Supplì al telefono my way

Print page

supplì 006

Avete mai provato a realizzare a casa i supplì?
Quelle meravigliose e croccanti-fuori-e-morbide-dentro crocchette di riso, con un’anima filante di mozzarella?
Ecco, non so voi ma io sto scrivendo questo post esattamente alle 8.00 del mattino, e ciò nonostante me ne sta venendo voglia solo a parlarne..
Ho provato a farli in diversi modi, seguendo diverse indicazioni e ricette: è per me una di quelle preparazioni-sfida che, ogni volta che trovo delle varianti devo provare a replicare, per vedere se è meglio della precedente.
Quella che vi propongo con questa ricetta è la versione che preferisco ormai da diversi anni e mi pare giunto il momento di condividerla con voi.
I supplì sono stati sicuramente LA mia scoperta culinaria favorita quando vivevo a Roma: all’inizio non capivo perché piacessero tanto, non mi sembravano nulla di trascendentale…Poi sono diventati la mia droga, tanto che ogni volta che col marito rientriamo dopo essere andati a trovare i suoceri ce ne riportiamo sempre un po’ a casa!
Siccome però le voglie vengono quando meno te l’aspetti, non è male per nulla aver perfezionato questa preparazione : se siamo in crisi di astinenza, mi ci vuole poco per rimediare!
Questa ricetta è l’ennesima della rubrica CacioRicette, ospitata sul portale Qualeformaggio Di Stefano Mariotti: questo quindi vuol dire che, questi supplì in particolare li ho preparati usando una mozzarella di bufala dapaura, una cosa libidinosa, da pace dei sensi: è la mozzarella di bufala di Domenico Romagnuolo (vi ricordate? Vi avevo parlato con altrettanto ardore della sua ricotta…Due prodotti che hanno lasciato il segno a casa nostra).
La sua mozzarella di bufala (ed anche la ricotta, ndr) è diventata il nostro nuovo punto di riferimento, la pietra di paragone con cui adesso valutiamo la bontà di tutte le altre assaggiate dopo.
Io vi consiglio caldamente di cercarla, di provarla e poi di dirmi se ci sbagliamo.
Il caseificio esporta i suoi prodotti un po’ in tutta Italia, potete contattarli QUI per sentire quale può essere il negozio fornito più vicino a voi.
Ed ora, se sono riuscita a farvi venire un minimo di acquolina in bocca, potete trovare la ricetta della mia versione dei mitici supplì QUI.

Se foste curiosi di andare a sbirciare le mie precedenti proposte per la rubrica perché ve le siete perse, ecco qui l’elenco 😉

Polpette di pollo con cuore filante di Robiola
Pancakes con crudo, rucola e Ricotta di pecora al fumo di ginepro
Risotto allo zafferano con broccoli e Grigna Valsassina
Fregula sarda con pomodorini e quenelle di Ricotta di bufala

supplì


 

  • Luisa dice:

    Pubblicato: 4 aprile 2012


    li avevo già adocchiati i tuoi supplì.. guarda un po' come mi hai presentato questi.. è quasi mezzogiorno, ti lascio immaginare come li sto ammirando! na famee..

  • Meggy dice:

    Pubblicato: 4 aprile 2012


    Adesso sono le 17.15 ma l'acquolina è venuta anche a me, non ti dico quanta!!!Che deliziaaaa :)

  • breakfast at lizzy's dice:

    Pubblicato: 4 aprile 2012


    Vedi, io arrivo all'ora del (quasi) aperitivo e che ti ritrovo??
    questi supplì mi hanno fatto venire una fame immonda, mannaggia!! :)

  • Sarah FragolaeLimone dice:

    Pubblicato: 4 aprile 2012


    Care mie, a me (la golosità mi fa un baffo!) fanno gola davvero sempre questi! Se penso che all'inizio nemmeno mi piacevano poi tanto... Ora me li sparerei diretti in vena! :P

  • la gelida anolina dice:

    Pubblicato: 5 aprile 2012


    wow...che bontà!!!!complimentissimi e buona Pasqua :)

  • Elga dice:

    Pubblicato: 5 aprile 2012


    Ciao Sarah,
    io non ho mai provato, ma dopo questo tuo post mi sa che attacco la friggitrice ;D

  •  

    Dettagli Post

    Pubblicato: 4 aprile 2012

    By:

    Commenti: 6

    Categorie Post

    Aperitivo, Fritti (salati)