logo Sarah’s Kitchen Stories

Dolcetti direttamente da Alcatraz!

Print page

cook book

[English version after the italian one]

Con la ricetta di oggi per me è impossibile non ripensare al viaggio di nozze dell’ ottobre scorso, un viaggio meraviglioso per cui ripartirei all’istante e che mi ha lasciato tantissimi splendidi ricordi.
Tempo fa avevo accennato nella pagina fb di Fragola e Limone che avrei voluto testare un librino comprato più con l’idea di avere un ricordo da sfogliare che non con la reale intenzione di riprodurre qualcosa.
Il libro di cui parlo è un ricettario dell’Alcatraz Women’s Club, nato negli anni ’50.
Sull’isola-penitenziario, oltre ai detenuti, vivevano le guardie carcerarie ed anche le loro famiglie: i bimbi tendevano ad essere ovviamente isolati dal resto del mondo, e per autofinanziare le feste da organizzare per loro, le feste di Halloween, di Natale e quelle della scuola -che si trovava in città- le donne hanno iniziato a vendere i loro ricettari.
Un po’ la storia di questi libretti, un po’ il piacere del ricordo da conservare, ho preso il libro, iniziando a sfogliarlo realmente solo una volta rientrata in Italia.
Con mia sorpresa ci ho trovato ricette carine o curiose, ed ho deciso di tentare la riproduzione.
Qui la prima che ho fatto.
Le polveri del ripieno in verità avrebbero dovuto essere tutta farina di cocco (per un tot di 170 gr): io non ne avevo a sufficienza ed ho sostituito con farine di mandorle e nocciole.
Vedete voi quale delle due versioni eventualmente riprodurre 😉

alcatraz 005

LEMON SOURS

Ingredienti

per la base
150 gr di farina 00
75 gr di burro
1 albume

per il ripieno
2 uova
70 gr di cocco
50 gr di farina di mandorle
50 gr di farina di nocciole
120 gr di zucchero di canna grezzo (muscovado)
3 cucchiai colmi di rhum scuro
1 cucchiaino raso di lievito per dolci
semi di mezza bacca di vaniglia
50 gr di mandorle tritate grossolanamente

per la glassa
1 cucchiaino di scorza di limone tritata
succo di limone q.b
150 gr di zucchero a velo

Preparazione

Preriscaldate il forno a 175°.
In una ciotola mettete la farina ed il burro freddo a tocchetti: schiacciatelo tra le dita rendendo l’insieme un composto a briciole, come si fa per la frolla, poi unite l’albume.
Mettete questo impasto in una teglia di circa 28 cm x 18 o equivalente, pressate delicatamente ed infornate per 10 minuti.
Intanto sbattete le uova ed unite tutti gli ingredienti del ripieno.
Passati i 10 minuti prelevate la teglia dal forno e cospargete delicatamente il ripieno sulla superficie: infornate nuovamente per altri 20 minuti circa.
Pochi minuti prima che il dolce sia cotto realizzate una glassa abbastanza sostenuta e stendetela sul dolce appena uscito dal forno.
Lasciate raffreddare e ricavate delle barrette o dei quadretti.

 alcatraz 006

LEMON SOURS

Ingredients

150 gr white flour
75 gr butter
1 egg white

filling
2 eggs, beaten
70 gr shredded coconut
50 gr almond powder
50 gr nuts powder
120 gr brown muscovado sugar
3 tbsp dark rhum
1 tsp baking powder
1/2 tsp of vanilla extract
50 gr chopped nuts

Icing
1 tsp grated lemon rind
 1-2 tblsplemon juice
150 gr confectioners sugar

Mix together flour and butter to a fine crumb: add the egg white, mix untill you have a smooth mixture.
Sprinkle in a 11″ x 7″ pan, press gently and bake in moderate oven (350 degrees) for 10 minutes.
Meanwhile beat eggs, mix in brown sugar, coconut, almond and nuts powder, chopped nuts, baking powder and vanilla extract.
Spread on first mixture as you take it from the oven; return to oven and bake 20 minutes longer.
Mix lemon rind and juice, add confectioners sugar to make a creamy mixture.
Spread this over the top as soon as pan is taken from oven.
Cool and cut into bars or squares (24 pieces).

 

  • Serena [verdepomodoro] dice:

    Pubblicato: 23 gennaio 2012


    mmmmm... non vedo l'ora di partire anch'io sulle orme dei tuoi suggerimenti! (volo acquistato)....

  • arabafelice dice:

    Pubblicato: 23 gennaio 2012


    Queste barrettine mi ispirano molto, non fosse altro che per la particolarissima provenienza!

  • Sarah FragolaeLimone dice:

    Pubblicato: 23 gennaio 2012


    Araba: guarda, è esattamente ciò che ho pensato io. La provenienza di tutto questo libello è così particolare che non ho potuto non comprarlo... ed ora, un po' nostalgica, ogni tanto vado a sfogliarlo. Uno dei migliori acquisti fatti in viaggio di nozze :)

  • dolcichiacchiere dice:

    Pubblicato: 23 gennaio 2012


    il libro è davvero curioso....da sfogliare con nostalgia....e i dolcetti sono davvero invitanti...da provare.ciao katia

  • Sarah FragolaeLimone dice:

    Pubblicato: 23 gennaio 2012


    Davvero? Deciso allora? Fantastico, ti invidio all'ennesima potenza! ieri sera a Presa Diretta c'era un servizio su San Francisco ed il loro metodo di riciclo della differenziata: mi è venuto un magone a rivedere quei posti (non i depositi di stoccaggio eh? :P)... Godetevi il viaggio perché passerà velocissimo e sarà stupendo :)

  • Sabrina dice:

    Pubblicato: 23 gennaio 2012


    A vederli ispirano tantissimo :)

  • L'angolo cottura di Babi dice:

    Pubblicato: 23 gennaio 2012


    Mi incuriosiscono molto queste barrette, soprattutto per la loro storia. Grazie e buona settimana!

  • l'albero della carambola dice:

    Pubblicato: 23 gennaio 2012


    Ricetta davvero curiosa, con una storia molto particolare alle spalle...grazie per averne parlato: questo post sono sempre graditissimi! Un saluto e complimenti
    simo

  • 'Le ricette dell'Amore Vero' di Claudia Annie dice:

    Pubblicato: 23 gennaio 2012


    che meraviglia, complimenti :)

  • Simo dice:

    Pubblicato: 23 gennaio 2012


    mmmmm...che buone devono essere...........

  • breakfast at lizzy's dice:

    Pubblicato: 23 gennaio 2012


    Che storia davvero affascinante!
    Devono essere golosissime queste barrette!

  • sere dice:

    Pubblicato: 24 gennaio 2012


    sì, anche io ho dei libri di cucina che ho comperato più per il significato "simbolico" del posto in cui li ho trovati che per le ricette al suo interno. Però questa mi pare degna di nota

  • Gio dice:

    Pubblicato: 24 gennaio 2012


    non conoscevo la storia della famiglie di alcatraz
    e queste barrette al limone mi ispirano molto :P

  •  

    Dettagli Post

    Pubblicato: 23 gennaio 2012

    By:

    Commenti: 13

    Categorie Post

    biscotti, Etnico